Correzione: Samsung Magician non riconosce SSD

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Alcuni utenti hanno problemi a gestire i propri SSD con Samsung Magician. Questa utility Samsung viene spesso rifiutata di riconoscere le unità SSD anche se sono menzionate nell'elenco delle applicazioni supportate. La maggior parte degli utenti interessati da questo problema segnalano che l'unità non appare affatto all'interno di Samsung Magician mentre Gestione disco e altre utilità di terze parti riconoscono l'unità SSD.

Samsung Magician

Mentre la maggior parte degli utenti segnala che non ci sono messaggi di errore, ci sono casi in cui il software vede l'unità ma ritiene che non sia supportato.

Che cos'è Samsung Magician?

Samsung Magician è un'utilità fornita che rende più semplice per i possessori di unità Samsung l'esecuzione di un'attività altrimenti noiosa come l'aggiornamento del firmware. Inoltre, il software consente anche modifiche più avanzate come la possibilità di impostare profili specifici in base al tipo di utente che utilizza l'unità.

A partire da ora, il software ha numerosi aggiornamenti, ma la maggior parte di essi è stata appositamente rilasciata per aggiungere nuove unità all'elenco supportato.

Cosa causa il Samsung Magician non riconosce l'errore SSD

Dopo aver esaminato il problema e aver esaminato vari rapporti degli utenti, siamo riusciti a identificare un elenco di potenziali colpevoli che potrebbero causare il problema:

  • Samsung Magician non è aggiornato : il problema potrebbe verificarsi se l'unità SSD non viene aggiunta all'elenco supportato. Se si dispone di un nuovissimo modello SSD Samsung, l'utility Samsung Magician non riconoscerà l'unità fino a quando non si aggiorna l'applicazione all'ultima versione.
  • La modalità RAID è disabilitata : l'errore viene segnalato anche se gli utenti hanno la modalità RAID abilitata dalle impostazioni del BIOS. In questo scenario, la soluzione sarebbe quella di accedere alle impostazioni del BIOS, disabilitare RAID e cambiare la configurazione dell'unità su AHCI.
  • Il driver Samsung NVMe non è presente sul computer : alcuni modelli Samsung SDD (in particolare i modelli 950 e 960 EVO) richiedono l'installazione del driver NVMe sul computer host per essere rilevato da Samsung Magician.
  • L'unità SSD non ha abbastanza energia per funzionare - Questo problema può anche essere causato da una mancanza di alimentazione del tuo SSD. Questo in genere accade sui computer che utilizzano adattatori da USB 3.0 a SATA per stabilire la connessione. Poiché l'SSD non ha abbastanza energia per funzionare, non verrà rilevato da Samsung Magician.
  • L'SSD non è collegato tramite il controller Intel - Alcuni modelli Samsung SSD hanno problemi di connettività quando sono connessi tramite un controller diverso da Intel. Questo non è affatto un requisito ufficiale, ma semplicemente un evento che molti utenti hanno segnalato.

Come riparare Samsung Magician Non riconosce l'errore SSD

Se stai cercando di convincere Samsung Magician a rilevare l'unità SSD, questo articolo ti aiuterà con un elenco di passaggi verificati per la risoluzione dei problemi. Di seguito è disponibile una raccolta di metodi utilizzati da altri utenti in una situazione simile per risolvere il problema.

Per garantire i migliori risultati, si prega di seguire i metodi di seguito in modo che vengano presentati come ordinati in base all'efficienza e alla gravità delle modifiche. Cominciamo!

Metodo 1: aggiornamento della versione del driver SSD tramite Gestione dispositivi

Iniziamo controllando se Windows è in grado di aggiornare i driver a una versione più recente di driver tramite Gestione dispositivi. In genere ciò risolverà il problema se il problema si è verificato dopo che l'installazione iniziale dell'unità è stata interrotta da un evento imprevisto.

Ecco una guida rapida per l'aggiornamento della versione del driver SSD tramite Gestione dispositivi:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare " devmgmt.msc " e premere Invio per aprire Gestione dispositivi. Se richiesto dall'UAC (controllo dell'account utente), selezionare Sì.

    Esegui finestra di dialogo: devmgmt.msc
  2. All'interno di Gestione dispositivi, espandi il menu a discesa associato alle unità disco.
  3. Quindi, fare clic con il tasto destro sull'unità SSD e fare clic su Aggiorna driver .

    Fare clic con il tasto destro del mouse sull'unità SSD, quindi fare clic su Aggiorna driver
  4. Se viene identificata una nuova versione del driver, seguire le istruzioni visualizzate per installarla sul sistema.
  5. Riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto al successivo avvio.

Se il problema persiste, passare al metodo successivo di seguito.

Metodo 2: aggiorna Samsung Magician all'ultima versione

Se si dispone di una nuova unità, molto probabilmente si verifica il problema perché Samsung Magician non è stato aggiornato per essere aggiunto al nuovo elenco di unità supportate.

Se questo scenario particolare si applica alla situazione attuale, la soluzione è semplice come aggiornare Samsung Magician all'ultima versione. Altri utenti in una situazione simile hanno riferito che il problema è stato risolto dopo aver disinstallato Samsung Magician e installato l'ultima versione dal sito Web del produttore. Ecco una breve guida su come eseguire questa operazione:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digitare " appwiz.cpl " e premere Invio per aprire Programmi e funzionalità .

    Esegui finestra di dialogo: appwiz.cpl
  2. All'interno di Programmi e funzionalità, scorrere l'elenco delle applicazioni per individuare Samsung Magician.
  3. Fai clic con il pulsante destro del mouse su Samsung Magician e scegli Disinstalla . Quindi, seguire le istruzioni visualizzate per rimuovere il software dal sistema.
  4. Una volta disinstallato il software, riavvia il computer manualmente se non ti viene richiesto di farlo automaticamente.
  5. Al prossimo avvio, visita questo link ( qui ) e scarica il software Magician più recente tramite il pulsante associato.

    Scarica il software Magician
  6. Una volta completata l'installazione, riavvia nuovamente il computer.
  7. Al prossimo avvio, apri Samsung Magician e verifica se il software riesce a rilevare l'unità SSD.

Se il mago Samsung non riconosce ancora l'unità SSD, continua con il metodo seguente di seguito.

Metodo 3: installazione del driver NvMe

Per le migliori pratiche, Samsung consiglia di installare tutti i driver forniti (in particolare il driver NVMe) prima di tentare di manipolare l'unità SSD con Samsung Magician.

Scarica il driver NvMe

Se non si dispone di un'unità ottica in grado di leggere il DVD di utilità fornito, è anche possibile scaricarli dalla loro pagina di download ufficiale.

È possibile scaricare il driver NVMe visitando questo collegamento ( qui ) e scorrendo verso il basso fino alla pagina Download Files . Questo driver NVMe dovrebbe essere compatibile anche se si dispone di un modello SSD diverso (questo è per 960 EVO), ma nel caso in cui non lo sia, visitare la pagina Web Samsung dedicata al modello SSD e scaricarlo da lì.

Una volta scaricato il driver, aprire l'eseguibile e seguire le istruzioni visualizzate per installare il driver. Al termine dell'installazione, riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto al successivo avvio.

Se l'unità SSD non viene ancora riconosciuta dall'utilità Samsung Magician, continuare con il metodo seguente di seguito.

Metodo 4: disabilitazione della modalità RAID e passaggio ad AHCI

Come da vari rapporti degli utenti, il problema potrebbe verificarsi anche se il sistema ha la modalità RAID abilitata dalle impostazioni del BIOS. Diversi utenti hanno riferito di essere riusciti a risolvere il problema immettendo le impostazioni del BIOS, disabilitando la modalità RAID e passando a AHCI.

Ovviamente, i passaggi esatti di questa procedura sono specifici per il produttore della scheda madre, ma ecco un breve riassunto: durante l'avvio iniziale, premere ripetutamente il tasto BIOS fino ad accedere alle impostazioni del BIOS. Puoi cercare la tua chiave BIOS online o provare una delle seguenti opzioni (F2, F4, F5, F8, F10, F12, tasto Canc).

Una volta entrati nelle impostazioni del BIOS , cerca un'opzione chiamata RAID o RAID Support e impostala su Disabilitato . Quindi, cerca una voce della modalità SATA e impostala su AHCI . Quindi, salva le modifiche e lascia che il computer si avvii completamente e vedi se il problema è stato risolto.

Nota: a seconda della scheda madre, è possibile che venga visualizzata una voce della modalità RAID . In questo caso, impostalo su AHCI e salva le modifiche.

Se la procedura sopra non ti ha permesso di cambiare il tuo sistema in AHCI, puoi anche passare da RAID ad AHCI tramite la seguente procedura:

Nota: questa procedura funziona solo su versioni di Windows 10.

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare " cmd " e premere Ctrl + Maiusc + Invio per aprire un prompt dei comandi elevato. Se richiesto da Controllo account utente (Controllo account utente), selezionare .

    Esegui finestra di dialogo: cmd quindi premere Ctrl + Maiusc + Invio
  2. All'interno del prompt dei comandi con privilegi elevati, digitare il comando seguente e premere Invio:
     bcdedit / set {current} safeboot minimal 

    Nota: se il comando non viene riconosciuto, provare invece: bcdedit / set safeboot minimal

  3. Riavvia il computer e accedi alla configurazione del BIOS al prossimo avvio.
  4. All'interno delle impostazioni del BIOS, modificare la modalità operativa SATA (o modalità SATA) su AHCI, salvare le modifiche e uscire dal BIOS.
  5. Apri un altro prompt dei comandi con privilegi elevati (seguendo il Passaggio 1) e digita il seguente comando:
     bcdedit / deletevalue {current} safeboot 

    Nota: se il comando non viene riconosciuto, provare invece: bcdedit / deletevalue safeboot

  6. Riavvia il computer ancora una volta. Al successivo avvio, il computer dovrebbe avviarsi con i driver AHCI abilitati. Una volta completato l'avvio, apri Samsung Magician e verifica se l'unità SSD viene riconosciuta.

Se le procedure sopra riportate non sono state efficaci nella risoluzione del problema, continuare con il metodo seguente di seguito.

Metodo 5: Verifica dei requisiti di alimentazione del tuo SSD

Come alcuni utenti hanno riferito, ci sono alcuni modelli SSD Samsung che richiedono più energia di quella che le porte USB 3.0 standard sono in grado di fornire. Questo diventa un problema se si utilizza un adattatore da USB 3.0 a SATA per collegare l'unità SSD.

Poiché le porte USB 3.0 sono in grado di fornire solo un massimo di 0, 9 A e SSD Samsung più grandi (come 850 EVO) richiedono almeno 1, 4 A, l'SSD potrebbe non essere riconosciuto perché non ha abbastanza energia.

C'è un modo per aggirare questo problema e comporta l'uso di un adattatore USB 3.0 che ha un doppio cavo USB. Ciò significa che può fornire 1, 8 A che è più del requisito minimo.

Esempio di doppio adattatore da USB a SATA

Ma prima di procedere e ordinare un doppio adattatore da USB 3.0 a SATA, assicurati di controllare i requisiti di alimentazione del tuo particolare modello SSD per assicurarti che questo scenario si applichi alla tua situazione.

Se questo metodo non era applicabile, continua con il metodo successivo di seguito.

Metodo 6: connessione tramite controller Intel (se applicabile)

Alcuni utenti che hanno riscontrato questo problema su sistemi con due controller (controller Gigabyte + controller Intel o controller Asus + controller Intel) hanno riferito che l'unità SSD è stata magicamente scoperta da Samsung Magician quando la connessione viene stabilita tramite il controller Intel.

Tuttavia, questo è segnalato per funzionare solo finché l'unità è impostata sulla modalità AHCI.

Metodo 6: utilizzo di un software di terze parti diverso

Se tutti i metodi sopra indicati non hanno avuto successo nel consentire all'utente di forzare Samsung Magician a rilevare l'unità SSD, esistono altri software che consentono di aggirare il problema.

Se stavi cercando di migrare il tuo sistema operativo su un'unità diversa utilizzando Samsung Magician, puoi utilizzare Macrium Reflect per ottenere lo stesso risultato. La versione gratuita è sufficiente per fare il lavoro. Un'altra ottima alternativa è utilizzare AOMEI Partition Assistant.

Articoli Interessanti