Come risolvere il problema "Impossibile trovare questo articolo. Questo non si trova più in. Verifica la posizione dell'articolo e riprova "

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Questo errore verrà visualizzato quando si tenta di accedere a un determinato file per eliminarlo, rinominarlo o aprirlo. Logicamente parlando, se riesci a trovare e visualizzare un file sul tuo computer, dovresti anche avere un chiaro accesso ad esso. Tuttavia, si verifica questo strano errore e non è possibile eseguire alcuna operazione con quel file.

A volte ciò si verifica con i file creati da servizi di terze parti e si verifica perché l'estensione del file non è definita correttamente. Ci sono anche altre cause oscure. Seguire i vari metodi in questo articolo per eliminare il file correttamente poiché è ciò che gli utenti desiderano fare. In bocca al lupo!

Soluzione 1: utilizzare il comando seguente per eliminare il file problematico

Questo è uno dei comandi che è possibile utilizzare per eliminare il file o la cartella problematici. L'eliminazione può essere importante se è collegata al software disinstallato qualche tempo fa, specialmente se il file occupa molto spazio sul disco. Prova questo metodo ma assicurati di digitare il percorso corretto per il file anziché il nostro segnaposto.

  1. Cerca "Prompt dei comandi" nel menu Start o facendo clic sul pulsante di ricerca accanto ad esso, fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e seleziona l'opzione "Esegui come amministratore". È inoltre possibile utilizzare la combinazione di tasti Windows + R e digitare "cmd" nella finestra di dialogo Esegui.

  1. Copia e incolla il comando seguente e assicurati di toccare successivamente il tasto Invio sulla tastiera. Assicurati anche di utilizzare il percorso corretto per il file incluso il suo nome. X è anche la lettera segnaposto, è necessario inserire la lettera corrispondente alla lettera dell'unità in cui si trova il file.

rd / s \\? \ X: \ bad \ folder \ path

  1. Dovresti visualizzare il messaggio Operazione completata correttamente. Se non controlli per vedere se hai inserito correttamente la posizione del file. Se hai, prova a provare altre soluzioni di seguito.

Soluzione 2: un prompt dei comandi modifica per rinominare la cartella e operare normalmente con essa

Se non si desidera eliminare la cartella (se contiene file importanti), è possibile rinominarla utilizzando questi comandi con un nome non problematico e gestirla in modo normale gestendola tramite Esplora risorse. Seguire attentamente i comandi seguenti.

  1. Cerca "Prompt dei comandi" nel menu Start o facendo clic sul pulsante di ricerca accanto ad esso, fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e seleziona l'opzione "Esegui come amministratore". È inoltre possibile utilizzare la combinazione di tasti Windows + R e digitare "cmd" nella finestra di dialogo Esegui.

  1. Digitare cd seguito dal percorso del file nel formato C: \ Cartella1 \ Cartella2 \ Cartella3 . Tuttavia, questa volta è necessario omettere il file problematico. In altre parole, l'ultima cartella nel comando dovrebbe essere la cartella in cui si trova il file problematico:

cd C: \ Cartella1 \ Cartella2 \ Cartella3

  1. Premi Invio dopo questo comando. Utilizzare il seguente set di comandi che verrà visualizzato di seguito. Ogni comando è in una nuova riga, quindi premi Invio dopo aver digitato o copiato ogni riga:

DIR / A / X / P

RENAME (il nome corrente del file problematico) (un nome non problematico)

USCITA

  1. Assicurati di scrivere solo il nome corrente e il nuovo nome separati da uno spazio. Non scrivere le parentesi nel comando. Se tutto va bene, ora dovresti essere in grado di far funzionare normalmente il file tramite Windows Explorer.

Soluzione 3: file senza alcuna estensione

Questo metodo può essere applicato a scenari in cui il file problematico non ha un'estensione praticabile, il che significa che Windows non sa cosa farsene e visualizza il messaggio di errore dall'alto. Il solito scenario si verifica con i file creati dai plugin del browser (in particolare i plugin di Mozilla Firefox), quindi ecco come è possibile eliminare tali file:

  1. Seguire i passaggi 1 e 2 dalla soluzione sopra per navigare correttamente nella posizione del file sul computer. Fai attenzione mentre inserisci le cartelle.
  2. Premere Invio dopo il comando e utilizzare il seguente per eliminare il file problematico con l'estensione problematica (o la mancanza di uno, per essere più precisi):

del *. *

  1. Apri Esplora file per verificare se il file è veramente sparito.

Soluzione 4: soluzione alternativa senza prompt dei comandi

Questa soluzione è più una soluzione alternativa ma esegue il lavoro come effetto collaterale di un'altra azione. Detto questo, è perfetto per gli utenti a cui non piace usare il Prompt dei comandi e che vogliono fare tutto usando il mouse in un ambiente grafico. È anche facile da usare, quindi provalo!

  1. Individua il file o la cartella problematici sul tuo computer navigando in Esplora file. Fai clic destro su di esso e scegli l'opzione Aggiungi all'archivio dal menu contestuale.
  2. Quando si apre la finestra delle opzioni di archiviazione, individuare l'opzione Elimina file dopo l'archiviazione e assicurarsi di selezionarla. Fai clic su OK per avviare il processo di archiviazione e, al termine, dovresti notare che manca il tuo file problematico!

  3. Elimina anche l'archivio che hai creato facendo clic con il tasto destro su di esso e selezionando l'opzione Elimina dal menu contestuale.

Articoli Interessanti