Correzione: questo dispositivo non è in grado di trovare risorse gratuite sufficienti per utilizzare l'errore (Codice 12) su Windows 7, 8 e 10

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Il problema " Questo dispositivo non è abbastanza libero da poter essere utilizzato (Codice 12) " viene visualizzato nelle finestre delle proprietà del dispositivo nella casella Stato dispositivo. Tale errore è in genere un conflitto hardware che si verifica quando a due dispositivi viene assegnata la stessa porta I / O ma ci sono anche altri colpevoli.

Questo dispositivo non riesce a trovare risorse gratuite sufficienti da poter utilizzare (Codice 12)

Device Manager può anche essere la patria di altri errori che condividono la somiglianza con quello a cui abbiamo dedicato questo articolo, sia nelle cose che lo causano che nei metodi che possono essere utilizzati per risolverlo:

  • Questo dispositivo non riesce a trovare risorse gratuite sufficienti da poter utilizzare. (codice 12) viene generalmente visualizzato su Schede di rete, Schede video e Scheda audio.

Il metodo che funzionerà pesantemente per te dipende dallo scenario in cui si verifica il problema e faremo in modo di evidenziarlo nella descrizione del metodo. Buona fortuna e speriamo che sarai in grado di risolvere il problema.

Contenuto

  • 1 Questo dispositivo non è in grado di trovare risorse gratuite sufficienti da poter utilizzare (Codice 12)
    • 1.1 Soluzione 1: Crypto Miners con più GPU
    • 1.2 Soluzione 2: correzione alternativa di Regedit per più configurazioni GPU
    • 1.3 Soluzione 3: disinstallare i driver del dispositivo con risorse della scheda madre e problemi
    • 1.4 Soluzione 4: aggiorna il BIOS
    • 1.5 Soluzione 5: lotta con i driver di rete
    • 1.6 Soluzione 6: aggiorna il tuo computer all'ultima versione di Windows
    • 1.7 Soluzione 7: eliminare il file del driver per la scheda PMCIA

Soluzione 1: Crypto Miners con più GPU

I minatori che hanno un sacco di GPU nel loro rig spesso incontrano questi problemi poiché i sistemi non sono abituati a configurazioni così strane. Erano pronti a quasi rinunciare al mining fino a quando un utente non ha pubblicato una soluzione che può essere eseguita facilmente dopo aver effettuato l'accesso alle impostazioni del BIOS sul computer. Assicurati di seguire i passaggi seguenti.

  1. Spegni il computer andando al menu Start >> Pulsante di accensione >> Spegni.
  2. Riaccendi il PC premendo il pulsante di accensione e prova ad accedere alle impostazioni del BIOS premendo il tasto BIOS durante l'avvio del sistema. La chiave BIOS è in genere visualizzata nella schermata di avvio, dicendo "Premere ___ per accedere al programma di installazione". Esistono altri modi in cui il messaggio può apparire. I tasti BIOS comuni sono F1, F2, Canc, Esc e F10, quindi assicurati di fare clic abbastanza velocemente.

  1. L'opzione TOLUD (Top Of Lower Usable DRAM) che dovrai modificare si trova sotto varie schede nelle utility del BIOS realizzate da diversi produttori e queste non sono regole per dove dovrebbe trovarsi l'impostazione.
  2. Di solito si trova nella scheda Avanzate o Gestione della memoria. Indipendentemente da dove si trovi, il nome dell'opzione è Top Of Lower Usable Dram.
  3. Una volta individuata l'opzione corretta, modificala da Automatico o Disabilitato a 3, 5 GB.

  1. La seconda opzione che dovresti modificare si chiama Above 4G Decoding. Questa opzione si trova anche in luoghi diversi in varie configurazioni. A volte si trova proprio sotto la scheda Periferiche. In altri casi, è necessario controllare nella scheda Avvio o anche nella scheda Avanzate.
  2. Ovunque trovi questa opzione dopo aver esplorato per un po ', dovresti selezionarla e cambiarla in Abilitato.

  1. Passare alla sezione Exit e scegliere Exit Exit Saving Changes. Questo procederà con l'avvio. Assicurati di provare a vedere se il dispositivo funziona di nuovo correttamente.

Soluzione 2: correzione alternativa di Regedit per più configurazioni GPU

Esiste una correzione del registro che può risolvere esattamente lo stesso problema per i minatori Bitcoin che utilizzano diverse GPU nella loro configurazione mentre eseguono anche Windows 10. È facile aggiungerlo e dovrebbe risolvere immediatamente il problema se lo fai correttamente.

  1. Poiché è necessario aggiungere una chiave al registro per seguire questa soluzione, si consiglia vivamente di consultare questo articolo che abbiamo preparato per eseguire il backup del registro per prevenire altri problemi che possono verificarsi.
  2. Apri l'utilità Editor del Registro di sistema digitando "regedit" nella finestra della barra di ricerca, nel menu Start o nella finestra di dialogo Esegui sul tuo PC Windows. Passare alla seguente chiave nell'Editor del Registro di sistema utilizzando il riquadro di navigazione sinistro:

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet Control \ PnP \ PCI \

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul lato destro vuoto della schermata dell'Editor del Registro di sistema con la chiave Pci come ultima chiave selezionata nella barra degli indirizzi e scegli Nuovo >> Valore DWORD (32 bit) o ​​QWORD (64 bit) a seconda dell'architettura del tuo sistema operativo Windows . Fare clic con il tasto destro del mouse sulla chiave appena aggiunta e fare clic su Rinomina.
  2. Impostare il nome della chiave su HackFlags. Fai nuovamente clic con il tasto destro del mouse e scegli l'opzione Modifica dal menu contestuale. Sotto i dati del valore, impostalo su 600 e modifica l'opzione Base su Esadecimale. Fare clic sul pulsante OK, riavviare il computer e verificare se il problema persiste.

Soluzione 3: disinstallare i driver di periferica con risorse della scheda madre e problemi

Se sei un utente normale e noti che uno dei tuoi dispositivi non funziona e segnala l'errore del codice 12, potresti riuscire eliminando diversi driver sul tuo computer e riavviando il computer per sostituirli con versioni funzionanti.

Il solito colpevole di questo errore è l'adattatore per display, ma funzionerà per qualsiasi dispositivo installato sul tuo computer.

  1. Fai clic sul pulsante del menu Start, digita Gestione dispositivi con il menu Start aperto e selezionalo dall'elenco dei risultati. È inoltre possibile utilizzare la combinazione di tasti Windows + R per aprire la finestra di dialogo Esegui. Digita "devmgmt.msc" nella casella Esegui e fai clic su OK o tocca il tasto Invio per eseguirlo.

  1. Poiché vogliamo aggiornare la scheda grafica, espandere la categoria Schede video, fare clic con il tasto destro sulla scheda video e selezionare l'opzione Disinstalla dispositivo.
  2. Espandi la categoria Dispositivi di sistema in Gestione dispositivi facendo clic sulla freccia accanto ad essa, individua tutti i dispositivi delle risorse della scheda madre e seleziona Disinstalla dispositivo.

Nota : se non riesci a individuarli, prova con "bridge PCI-PCI-PCI standard" o semplicemente disinstalla "Bus PCI".

  1. Conferma eventuali dialoghi che potrebbero chiederti di confermare la tua scelta e attendere il completamento del processo.
  2. Il sistema probabilmente si bloccherà ora, quindi assicurati di premere a lungo il pulsante di accensione per spegnere completamente il sistema. Il prossimo avvio potrebbe richiedere più tempo per il tuo computer per individuare e scaricare i nuovi driver adeguati. Ti consigliamo inoltre di installare gli ultimi aggiornamenti per il sistema operativo Windows per ottenere gli ultimi driver disponibili.

Soluzione 4: aggiorna il BIOS

Ci sono utenti che hanno riferito di aver lottato con l'aggiornamento a un nuovo sistema operativo tanto che il sistema non ha riconosciuto affatto alcuni dei loro dispositivi. Alcuni utenti hanno faticato moltissimo a far riconoscere al PC la propria scheda grafica esterna e, anche quando lo hanno fatto, hanno iniziato a vedere il codice 12 sul proprio dispositivo da PCI a PCI Bridge. Tuttavia, sono riusciti a risolvere il problema aggiornando il BIOS all'ultima versione.

  1. Scopri la versione corrente dell'utilità BIOS che hai installato sul tuo computer digitando "msinfo" nella barra di ricerca o nel menu Start.
  2. Individua i dati della versione del BIOS appena sotto il tuo modello di Processore e copia o riscrivi qualsiasi cosa in un file di testo sul tuo computer o su un pezzo di carta.

  1. Preparare il computer per l'aggiornamento del BIOS. Se è il tuo laptop per il quale stai aggiornando il BIOS, assicurati che la batteria sia completamente carica e collegala al muro per ogni evenienza.
  2. Se si sta aggiornando un PC, è consigliabile utilizzare un gruppo di continuità (UPS) per assicurarsi che il computer non si spenga durante l'aggiornamento a causa di un'interruzione di corrente.
  3. Seguire le istruzioni che abbiamo preparato per vari produttori di desktop e laptop come Lenovo, Gateway, HP, Dell e MSI.

Soluzione 5: lotta con i driver di rete

Se un driver di rete (scheda wireless o driver Ethernet) sta causando l'errore del codice 12 in Gestione dispositivi e se hai notato problemi con la tua connessione Internet, esiste una soluzione super facile che ha funzionato per diversi utenti. Prima di tutto, assicurati di eseguire driver aggiornati.

  1. Fai clic sul pulsante del menu Start, digita Gestione dispositivi con il menu Start aperto e selezionalo dall'elenco dei risultati. È inoltre possibile utilizzare la combinazione di tasti Windows + R per aprire la finestra di dialogo Esegui. Digita "devmgmt.msc" nella casella Esegui e fai clic su OK o tocca il tasto Invio per eseguirlo.

  1. Poiché desideriamo disabilitare una delle tue schede di rete, espandi la categoria Schede di rete, fai clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo su cui è visualizzato il problema e scegli l'opzione Disabilita.
  2. Attendere qualche istante prima di fare nuovamente clic con il pulsante destro del mouse sul dispositivo e scegliere l'opzione Abilita. È possibile che ti venga richiesto di riavviare il computer, quindi assicurati di farlo o di riavviarlo manualmente.
  3. Controlla se l'errore appare di nuovo sul tuo computer.

Soluzione 6: aggiorna il computer all'ultima versione di Windows

Microsoft era ben consapevole di questo problema e hanno rilasciato numerosi aggiornamenti che supponevano risolvessero il verificarsi casuale del problema che non era causato da conflitti tra dispositivi. Se i tuoi dispositivi sono effettivamente in conflitto, dovrai utilizzare altri metodi.

Gli utenti di Windows 10 potrebbero notare che gli aggiornamenti vengono eseguiti quasi automaticamente poiché Windows li controlla sempre. Tuttavia, se ritieni che il processo sia interrotto, puoi controllare manualmente gli aggiornamenti.

  1. Utilizzare la combinazione di tasti Logo Windows + I per aprire Impostazioni sul PC Windows. In alternativa, puoi cercare "Impostazioni" nel menu Start o nella barra di ricerca o semplicemente fare clic sull'icona a forma di ingranaggio nel menu Start.

  1. Individua e fai clic sulla sottosezione "Aggiornamento e sicurezza" nell'app Impostazioni.
  2. Rimani nella scheda Windows Update e fai clic sul pulsante Verifica aggiornamenti nella sezione Stato aggiornamento per verificare se è disponibile una nuova build di Windows.

  1. Se uno è disponibile, Windows dovrebbe iniziare immediatamente con il processo di download e l'aggiornamento dovrebbe essere installato non appena si è disponibili per un riavvio.

Se stai usando un'altra versione di Windows, dovrebbe essere importante affermare che il processo di aggiornamento automatico può essere facilmente disabilitato e potresti averlo fatto involontariamente o volontariamente. In entrambi i casi, un semplice comando potrebbe essere in grado di installare gli ultimi aggiornamenti su qualsiasi versione di Windows.

  1. Aprire l'utilità PowerShell facendo clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e facendo clic sull'opzione Windows PowerShell (Admin) nel menu contestuale.

  1. Se vedi Prompt dei comandi anziché PowerShell in quel punto, puoi anche cercarlo nel menu Start o nella barra di ricerca accanto ad esso. Questa volta, assicurati di fare clic con il pulsante destro del mouse sul primo risultato e scegli Esegui come amministratore.
  2. Nella console di Powershell digitare "cmd" e attendere che Powershell passi alla finestra simile a cmd che potrebbe apparire più naturale per gli utenti del prompt dei comandi.
  3. Nella console "cmd", digitare il comando mostrato di seguito e assicurarsi di fare clic su Invio in seguito:

wuauclt.exe / updatenow

  1. Lascia che questo comando esegua le sue operazioni per almeno un'ora e ricontrolla per vedere se sono stati trovati e installati aggiornamenti senza problemi. Questo metodo può essere applicato a tutti i sistemi operativi Windows, incluso Windows 10.

Soluzione 7: eliminare il file del driver per la scheda PMCIA

La scheda PMCIA a volte causa vari problemi sui computer delle persone e sembra essere il principale colpevole dell'errore del codice 12 per più dispositivi in ​​Gestione dispositivi che ha anche smesso di funzionare in alcuni casi. Attenersi alla seguente procedura per fare ciò se si dispone di questa scheda sul proprio computer o laptop:

  1. Apri Esplora file dalla barra delle applicazioni o aprendo una cartella qualsiasi, quindi vai al seguente percorso sul tuo computer:

C: \ WINDOWS \ System32

  1. Individua un file denominato pcmcia.sys, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file, fai clic su Proprietà, quindi fai clic sulla scheda Sicurezza. Fai clic sul pulsante Avanzate. Verrà visualizzata la finestra "Impostazioni di sicurezza avanzate". Qui è necessario modificare il proprietario della chiave.
  2. Fai clic sul collegamento Modifica accanto all'etichetta "Proprietario:" Verrà visualizzata la finestra Seleziona utente o gruppo.

  3. Seleziona l'account utente tramite il pulsante Avanzate o digita semplicemente il tuo account utente nell'area che dice 'Inserisci il nome dell'oggetto da selezionare' e fai clic su OK. Aggiungi il tuo account utente come proprietario.
  4. Facoltativamente, per modificare il proprietario di tutte le sottocartelle e i file all'interno della cartella, selezionare la casella di controllo "Sostituisci proprietario su subcontenitori e oggetti" nella finestra "Impostazioni di sicurezza avanzate". Fare clic su OK per modificare la proprietà.
  5. Ora devi fornire pieno accesso al file o alla cartella per il tuo account. Fare nuovamente clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella, fare clic su Proprietà, quindi sulla scheda Protezione.
  6. Fai clic sul pulsante Aggiungi. Sullo schermo verrà visualizzata la finestra "Immissione autorizzazione". Fai clic su "Seleziona un'entità" e seleziona il tuo account. Impostare le autorizzazioni su "Controllo completo" e fare clic su OK.

  1. Ora, esci da tutte le finestre Proprietà, fai di nuovo clic con il pulsante destro del mouse sul file pcmcia.sys in System32 e scegli l'opzione Rinomina dal menu contestuale che verrà visualizzato. Cambia il suo nome in pmcia.old.sys.
  2. Riavvia il computer e verifica se il problema persiste con dispositivi e codice 12.

Articoli Interessanti