Come risolvere l'errore 1067: "Il processo è terminato in modo imprevisto"

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

L'errore 1067 può verificarsi con vari servizi di Windows e il messaggio di solito appare quando si tenta di eseguire un'azione che di solito provoca l'avvio di un servizio. L'occorrenza più comune per questo messaggio di errore sarebbe il servizio SQL e un servizio simile ad esso.

Esistono diversi metodi che possono essere utilizzati per risolvere questo problema e abbiamo scelto diversi metodi che hanno dimostrato di avere successo per altri utenti che hanno riscontrato lo stesso problema. Segui i metodi di seguito e buona fortuna!

Soluzione 1: assumere il controllo del servizio

Questo problema è in genere correlato a varie autorizzazioni e può essere risolto dando al proprio profilo utente personale l'accesso ai controlli del servizio. Questo metodo dovrebbe essere la priorità numero uno per diversi motivi.

Prima di tutto, è universale e può essere applicato indipendentemente dal servizio che visualizza il messaggio di errore 1067. In secondo luogo, è facile farlo e le modifiche possono essere ripristinate in pochissimo tempo.

  1. Apri l'utilità Esegui utilizzando la combinazione di tasti Windows + R sulla tastiera (premi contemporaneamente questi tasti. Digita "services.msc" nella casella appena aperta senza le virgolette e fai clic su OK per aprire i Servizi strumento.

  1. Il modo alternativo è quello di aprire il Pannello di controllo individuandolo nel menu Start. Puoi anche cercarlo usando il pulsante di ricerca del menu Start.
  2. Dopo l'apertura della finestra del Pannello di controllo, modifica l'opzione "Visualizza per" nella parte in alto a destra della finestra in "Icone grandi" e scorri verso il basso fino a individuare la voce Strumenti di amministrazione. Fare clic su di esso e individuare il collegamento Servizi in basso. Cliccaci sopra per aprirlo.

  1. Individua il servizio che ti dà l'errore nell'elenco dei servizi, fai clic destro su di esso e seleziona Proprietà dal menu contestuale che appare.
  2. Se il servizio è avviato (puoi verificarlo proprio accanto al messaggio sullo stato del servizio), dovresti fermarlo per ora facendo clic sul pulsante Stop al centro della finestra. Se viene arrestato, lasciarlo fermo finché non procediamo. Passare alla scheda Accesso e fare clic sul pulsante Sfoglia ...

  1. Nella casella di immissione "Inserisci il nome dell'oggetto da selezionare", digita il nome del tuo account, fai clic su Controlla nomi e attendi che il nome diventi disponibile.
  2. Fare clic su OK al termine e digitare la password nella casella Password quando viene richiesto, se è stata impostata una password. Ora dovrebbe iniziare senza problemi!

Soluzione 2: reinstallare il servizio problematico

Questo metodo può anche essere utilizzato per risolvere l'errore 1067 con qualsiasi servizio problematico purché possa essere eliminato tramite l'editor del registro. Questo è un modo più avanzato di riavviare un servizio che è diventato corrotto e che non può essere risolto semplicemente ripristinandolo in Servizi.

  1. Poiché hai intenzione di eliminare una chiave di registro, ti consigliamo di consultare questo articolo che abbiamo pubblicato per consentirti di eseguire il backup sicuro del registro per evitare altri problemi. Tuttavia, non si verificherà nulla di sbagliato se si seguono i passaggi attentamente e correttamente.
  2. Apri la finestra dell'Editor del Registro di sistema digitando "regedit" nella barra di ricerca o nella finestra di dialogo Esegui che può essere aperta con la combinazione Tasto Windows + Tasto R. Passare alla seguente chiave nel registro navigando nel riquadro di sinistra:

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services

  1. Nella chiave Servizi aperta, individua la chiave di servizio problematica, fai clic con il pulsante destro del mouse su di essa e scegli l'opzione Elimina. Conferma eventuali dialoghi in sospeso e riavvia il computer in seguito.

Nota : se non si è in grado di eliminare questa chiave, potrebbe essere necessario aggiungere un ulteriore accesso al proprio account utente. Questo può essere fatto mentre si è ancora nell'editor del Registro di sistema.

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla chiave del servizio problematico nel riquadro di navigazione sinistro e selezionare l'opzione Autorizzazioni dal menu contestuale.
  2. Sotto l'opzione Nome gruppo o utente, prova a individuare il nome utente del tuo computer nell'elenco. Se non riesci a trovarlo, fai clic su Aggiungi >> Avanzate >> Trova ora. Dovresti essere in grado di vedere il tuo account utente nei risultati di ricerca, quindi sceglierlo e fare clic su OK due volte fino a quando non si torna nella cartella Autorizzazioni.

  1. Seleziona il tuo account nella sezione Nome gruppo o utente e seleziona la casella di controllo Controllo completo in Autorizzazioni per (nome utente) e applica le modifiche apportate.
  2. Successivamente, puoi provare a eliminare nuovamente la chiave. Riavvia il computer in seguito.
  3. Dopo il riavvio, seguire le istruzioni in questo articolo per eseguire una scansione SFC che dovrebbe aiutare a individuare il servizio eliminato dal registro e riportarlo facilmente. Controlla se il problema è scomparso.

Soluzione 3: eliminare alcuni file

Se l'errore 1067 è legato al servizio MySQL sul tuo computer, ci sono alcuni metodi che possono essere utilizzati per risolvere il problema. Il primo potrebbe essere il più semplice e richiede di interrompere il servizio MySQL ed eliminare un paio di file di registro nella directory di installazione.

  1. Apri il Pannello di controllo individuandolo nel menu Start. Puoi anche cercarlo usando il pulsante di ricerca del menu Start.
  2. Dopo l'apertura della finestra del Pannello di controllo, modifica l'opzione "Visualizza per" nella parte in alto a destra della finestra in "Icone grandi" e scorri verso il basso fino a individuare la voce Strumenti di amministrazione. Fare clic su di esso e individuare il collegamento Servizi in basso. Cliccaci sopra per aprirlo.

  1. Individua il servizio MySQL che nell'elenco dei servizi, fai clic destro su di esso e seleziona Proprietà dal menu contestuale che appare. Al centro della finestra, fai clic su Stop e fai clic su OK.
  2. Passare alla cartella in cui è stato installato MySQL. Di solito è la cartella C >> Programmi o C >> Programmi (x86). Apri la cartella e fai doppio clic sulla cartella "dati" all'interno.
  3. Individua i due file chiamati ib_logfile0 e ib_logfile1, fai clic con il pulsante destro del mouse su entrambi e scegli l'opzione Elimina dal menu contestuale.

  1. Torna alla finestra Servizi, apri le Proprietà del servizio MySQL e fai clic sul pulsante Start. Controlla se il problema è scomparso.

Soluzione 4: modifica i file di configurazione di MySQL

Questo file di configurazione di MySQL si chiama "my.ini" e al suo interno è presente un'opzione che causa questo problema. Puoi eliminarlo o impostarlo su disabilitato ma, in entrambi i casi, dovresti assolutamente considerare questo metodo se si verifica l'errore 1067 con MySQL.

  1. Passare alla cartella principale in cui è stato installato MySQL. Di solito è il percorso C >> Programmi o C >> Programmi (x86). Apri la cartella e prova a individuare il file "my.ini".
  2. Fare clic con il tasto destro del mouse sul file individuato e selezionare l'opzione Apri con ... Blocco note: il programma predefinito per aprirlo non è già Blocco note.

  1. All'interno, dovresti vedere un elenco di vari comandi e opzioni. Usa la combinazione di tasti Ctrl + F o fai clic su Modifica nel menu in alto e scegli Trova.
  2. Digita "innodb_flush_method" e controlla se ci sono risultati di ricerca. Se esiste, assicurati di impostarlo su normale:
 innodb_flush_method = normale 
  1. Se un tale comando non esiste, puoi aggiungerlo in fondo al file "my.ini" incollando il testo sopra. Assicurati di salvare le modifiche utilizzando la combinazione di tasti Ctrl + S e di riavviare il computer in seguito. Controlla se il problema è scomparso.

Il secondo file di configurazione che dovrebbe essere modificato se il processo sopra non è riuscito a risolvere il problema è il file "my-default.ini". Questo metodo è utile se le cartelle della directory erano incasinate dopo un aggiornamento.

  1. Nella stessa cartella principale in cui hai navigato prima, individua e apri il file "my-default.ini".
  2. Fai clic destro su di esso e scegli l'opzione Apri con ... Blocco note è il programma predefinito che intende aprirlo non è già Blocco note.

  1. Sotto la riga "[mysqld]" nel file, assicurati che tutto appaia come in questo articolo, sotto questa riga. Se mancano alcune opzioni, aggiungile ma dovresti modificare quelle esistenti.
 basedir = "Percorso completo del percorso di installazione di MySql (la cartella in cui ti trovi attualmente)" datadir = "Lo stesso percorso ma con la cartella dei dati aperta; ad es. porta C: \ MySql \ data" = 3306 id server = 1 bind-address = 127.0.0.1 
  1. Utilizzare la combinazione di tasti Ctrl + S per salvare le modifiche e riavviare il computer per applicarle. Controlla se il problema è stato risolto ora.

Soluzione 5: reinstallare SQL Server

Questo metodo fa appello agli utenti di SQL Server, che è un altro strumento che si occupa di database. È tempo di eseguire un'installazione pulita del programma in quanto ciò dovrebbe risolvere immediatamente il problema. Un'installazione pulita è assolutamente necessaria se si desidera eliminare definitivamente tutti i file poiché a volte anche i file temporanei possono causare questo problema.

  1. Prima di tutto, assicurati di aver effettuato l'accesso con un account amministratore poiché non sarai in grado di disinstallare SQL Server se non sei un amministratore.
  2. Assicurati di creare i backup dei database che desideri conservare poiché questo processo li eliminerà.
  3. Fai clic sul menu Start e apri il Pannello di controllo cercandolo e facendo clic su di esso. In alternativa, puoi fare clic sull'icona a forma di ingranaggio per aprire Impostazioni se esegui Windows 10
  4. Nel Pannello di controllo, seleziona l'opzione Visualizza come: Categoria nell'angolo in alto a destra e fai clic su Disinstalla un programma nella sezione Programmi.

  1. Se si utilizza l'app Impostazioni, facendo clic su App si dovrebbe aprire un elenco di tutte le app e i programmi installati sul computer.
  2. Individua la voce di SQL Server nell'elenco e fai clic su di essa. Fare clic sul pulsante Disinstalla sopra l'elenco e confermare eventuali finestre di dialogo che possono apparire. Seguire le istruzioni visualizzate per disinstallare SQL Server e assicurarsi di riavviare il computer in seguito.

Dopodiché, dovrai eliminare i dati di registro di Spotify lasciati sul tuo computer seguendo la seguente procedura:

  1. Apri la finestra dell'Editor del Registro di sistema digitando "regedit" nella barra di ricerca o nella finestra di dialogo Esegui che può essere aperta con la combinazione Tasto Windows + Tasto R. Individua ed elimina le seguenti chiavi nel registro:

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Microsoft SQL Server

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ MSSQLServer

  1. Successivamente, vai alla seguente posizione nel registro ed elimina tutte le chiavi che fanno riferimento a SQL Server:

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Windows \ CurrentVersion \ Uninstall

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services

  1. Cerca SQL sul tuo computer e rinomina tutte le cartelle che fanno riferimento a esso. Riavvia il computer dopo aver eseguito questi passaggi.
  2. Passare a questo collegamento per scaricare lo strumento SQL installato, salvare il file sul computer ed eseguirlo. Seguire i passaggi seguenti per installarlo e verificare se il problema persiste.

Soluzione 6: metodo per il servizio Windows EAServer

Se l'errore 1067 viene visualizzato all'avvio del servizio EAServer, è possibile correggerlo con questo metodo senza problemi. Ha comportato solo la modifica di una chiave di registro che rappresenta il nome del servizio che potrebbe essere corrotto in un periodo recente, probabilmente dopo un aggiornamento del sistema operativo o del programma in uso.

Speriamo che tu abbia ancora il backup del registro pronto e che tu sia tornato indietro nella prima soluzione!

  1. Apri la finestra dell'Editor del Registro di sistema digitando "regedit" nella barra di ricerca o nella finestra di dialogo Esegui che può essere aperta con la combinazione Tasto Windows + Tasto R. Passare alla seguente chiave nel registro navigando nel riquadro di sinistra:

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services

  1. Prova a individuare la voce EAServer nell'elenco in Servizi e fai clic una volta su di essa per aprire l'elenco delle relative chiavi di registro.
  2. Individua la chiave SERVERNAME, fai clic con il pulsante destro del mouse su di essa e scegli l'opzione Modifica. Nella barra dei dati valore, assicurarsi di digitare EAServer e applicare le modifiche. Controlla se il problema è scomparso.

Articoli Interessanti