Correzione: l'emulazione x86 attualmente richiede l'accelerazione hardware

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Alcuni utenti riscontrano l'errore "L'emulazione x86 attualmente richiede l'accelerazione hardware!" Quando si tenta di avviare l'AVD in Android Studio. In genere, il problema si verifica pochi istanti dopo che l'utente tenta di compilare un'applicazione utilizzando il dispositivo virtuale Android . Il problema non è specifico di una determinata build di Android Studio in quanto è stato riscontrato con build più recenti e meno recenti. L'errore non è esclusivo di una determinata versione di Windows in quanto vi sono segnalazioni che si verificano su Windows 7, Windows 8 e Windows 10.

L'emulazione x86 richiede attualmente un'accelerazione hardware

Cosa sta causando "l'emulazione x86 attualmente richiede l'accelerazione hardware!"?

Abbiamo esaminato questo particolare problema esaminando i vari rapporti degli utenti e le strategie di riparazione che alcuni utenti interessati hanno applicato per risolvere il problema. Sulla base di ciò che abbiamo raccolto, ci sono alcuni scenari comuni che attiveranno questo particolare messaggio di errore:

  • La tecnologia di virtualizzazione Intel / AMD non è abilitata dal BIOS - Questo errore potrebbe essere generato perché alla CPU è impedito l'utilizzo delle tecnologie di virtualizzazione hardware integrate da un'impostazione del BIOS. In questo caso, la soluzione è accedere alle impostazioni del BIOS e abilitare la tecnologia di virtualizzazione dell'hardware.
  • Il modulo Intel HAXM non è installato in Android Studio - Questo è uno dei motivi più comuni per cui si verifica questo errore. L'installazione di Intel HAXM avviene in due passaggi (scaricando il modulo tramite il gestore SDK ed eseguendo il file eseguibile di installazione).
  • Un conflitto tra la virtualizzazione di Avast e l'AVD di Android Studio - Il problema può verificarsi anche a causa di un noto conflitto tra la tecnologia di virtualizzazione integrata e la virtualizzazione assistita da hardware di Avast. Questa funzionalità di terze parti è anche in conflitto con una serie di altre applicazioni.
  • La piattaforma Hypervisor di Windows è disabilitata per CPU AMD - Le nuove CPU AMD hanno tutte funzionalità di virtualizzazione hardware. Ma affinché la funzionalità di virtualizzazione funzioni, è necessario assicurarsi che la piattaforma Hypervisor di Windows sia abilitata dalla schermata Funzionalità Windows.
  • La CPU della macchina non supporta la virtualizzazione dell'hardware - Questo scenario potrebbe essere applicabile ai modelli di CPU precedenti. Se la virtualizzazione dell'hardware non è supportata dalla CPU fornita, non sarà possibile risolvere questo messaggio di errore se non si sostituisce la CPU corrente con un modello più recente.

Se stai attualmente lottando per risolvere l'errore "L'emulazione x86 richiede attualmente un'accelerazione hardware!", Questo articolo ti fornirà una selezione di passaggi verificati per la risoluzione dei problemi. In basso, scoprirai diversi metodi che altri utenti che hanno difficoltà a risolvere lo stesso problema hanno usato per risolvere o eludere il problema.

Per mantenere la massima efficienza, ti invitiamo a seguire i metodi seguenti nell'ordine in cui sono presentati. Alla fine dovresti imbatterti in una soluzione efficace nel tuo particolare scenario.

Metodo 1: installazione del modulo Intel HAXM

Prima di accedere alle impostazioni del BIOS, verifichiamo se il problema non è effettivamente innescato dalla mancanza dell'emulatore Intel x86 Emulator Accelerator (programma di installazione HAXM). Senza questo modulo, AVD non sarà in grado di compilare applicazioni che utilizzano la virtualizzazione hardware anche se la tecnologia è abilitata sul computer.

Diversi utenti che riscontrano lo stesso errore hanno segnalato che il problema è scomparso definitivamente dopo aver scaricato il modulo mancante tramite SDK Manager e averlo installato tramite il programma di installazione HAXM. Seguire i passaggi seguenti per le istruzioni complete passo passo:

  1. In Android Studio, apri Gestione SDK andando su Strumenti> Android> Gestione SDK .

    Avvio del Gestore SDK autonomo

    Nota: puoi anche andare su File> Impostazioni e fare clic su Android SDK (in Impostazioni di sistema ). Quindi, fai semplicemente clic su Avvia Manager SDK autonomo per aprire l'utilità di installazione integrata.

  2. Espandi il menu Extra e seleziona la casella associata a Intel X86 Emulator Accelerator (HAXM) . Quindi, fai semplicemente clic su Installa pacchetti e attendi il completamento della procedura.

    Installazione di Intel x86 Emulator Accelerator (programma di installazione HAXM)
  3. Ora che il programma di installazione di HAXM è stato scaricato, è necessario adottare le misure appropriate per installarlo. Per fare ciò, vai al seguente percorso e fai doppio clic su intelhaxm-android.exe per installarlo:
     C: \ Users \% username% \ AppData \ Local \ Android \ SDK \ extra \ intel \ Hardware_Accelerated_Execution_Manager \ 

    Installazione di intelhaxm-android.exe
  4. Seguire le istruzioni visualizzate per installare Intel HAXM e attendere il completamento del processo.
  5. Riavvia Android Studio, esegui di nuovo l'applicazione e verifica se il problema è stato risolto.

Se stai ancora riscontrando l'errore "l'emulazione x86 attualmente richiede l'accelerazione hardware!", Passa al successivo successivo.

Metodo 2: disabilitazione della virtualizzazione assistita da hardware da Avast

Se si utilizza Avast come livello di sicurezza aggiuntivo, l'errore è probabilmente dovuto a un conflitto causato da una delle sue funzioni di sicurezza. Come molti utenti hanno riferito, è noto che la virtualizzazione assistita da hardware di Avast è in conflitto con l'AVD di Android Studio, che finisce per produrre l'errore "l'emulazione x86 attualmente richiede l'accelerazione hardware!" .

Se questo scenario è applicabile a te (hai installato Avast), segui le istruzioni seguenti per disabilitare la virtualizzazione assistita dall'hardware dal menu Impostazioni della suite di sicurezza:

  1. Apri Avast e accedi al menu Impostazioni,
  2. Nel menu Impostazioni, vai alla scheda Risoluzione dei problemi e assicurati che le caselle associate a Abilita virtualizzazione assistita da hardware e Usa virtualizzazione nidificata ove disponibile siano deselezionate .

    Disabilita la virtualizzazione assistita da hardware all'interno di Avast
  3. Riavvia il computer e verifica se il conflitto è stato eliminato al successivo avvio. Esegui l'applicazione all'interno di Android Studio e verifica se l'errore è stato risolto.

Se stai ancora vedendo l'errore "L'emulazione x86 attualmente richiede l'accelerazione hardware!" Durante l'esecuzione dell'AVD, passa al metodo successivo di seguito.

Metodo 3: Abilitazione della virtualizzazione hardware dalle impostazioni BIOS / UEFI

Se il primo metodo non ti ha permesso di risolvere il messaggio di errore, è probabile che si verifichi il messaggio di errore perché la virtualizzazione dell'hardware è disabilitata dalle impostazioni BIOS / UEFI. La virtualizzazione dell'hardware dovrebbe essere abilitata per impostazione predefinita in circostanze normali, ma l'intervento manuale, gli aggiornamenti del BIOS e persino alcuni software di terze parti potrebbero disabilitare questa tecnologia.

Tieni presente che il processo di abilitazione della virtualizzazione hardware sarà diverso a seconda delle impostazioni del BIOS / UEFI e del produttore della scheda madre e della CPU.

Tuttavia, il primo passo sarebbe quello di accedere al BIOS o alle impostazioni UEFI. Se si dispone del menu di impostazione legacy (BIOS), è necessario premere il tasto Setup durante la sequenza di avvio iniziale. La chiave di configurazione specifica dovrebbe apparire nella schermata iniziale, ma nel caso non la individuassi, puoi cercarla online usando la frase di ricerca " * modello della scheda madre + chiave di configurazione * ".

Premere [tasto] per accedere all'impostazione Nota: è anche possibile procedere alla cieca e premere i tasti di impostazione più comuni durante la sequenza di avvio iniziale. In genere, il tasto di configurazione è uno dei tasti F (F2, F4, F6, F8, F10) o il tasto Canc (sui computer Dell).

Se il tuo computer utilizza il modello UEFI più recente, dovrai prima accedere al menu di avvio avanzato . Per fare ciò, premere il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui, quindi digitare " ms-settings: recovery " e premere Invio per aprire il menu di ripristino dell'app Impostazioni . Una volta arrivati ​​lì, è sufficiente fare clic sul pulsante Riavvia ora in Avvio avanzato .

Accesso al menu di avvio avanzato

Dopo un po ', il computer si riavvierà direttamente nel menu Opzioni avanzate . Una volta arrivato lì, vai al menu Opzioni avanzate e fai clic su Impostazioni firmware UEFI .

Accesso alle impostazioni del firmware UEFI

Dopo aver ottenuto l'accesso alle impostazioni del BIOS o UEFI, iniziare a cercare l'opzione di virtualizzazione hardware. A seconda della versione del BIOS / UEFI, questa impostazione è elencata con nomi diversi. In genere è possibile trovarlo elencato come tecnologia di virtualizzazione (VTx / VTd), tecnologia di virtualizzazione Intel o virtualizzazione AMD-V . È probabile che l'opzione si trovi in Chipset, Processore, Configurazione avanzata della CPU o qualcosa di simile.

Abilitazione della virtualizzazione dalle impostazioni del BIOS

Una volta che riesci ad abilitare la virtualizzazione hardware, salva le modifiche BIOS / UEFI, riavvia il computer e verifica se l'errore viene risolto al successivo avvio.

Metodo 4: Abilitazione della piattaforma Windows Hypervisor (se applicabile)

Se si riscontra il problema su una CPU AMD con tecnologie di virtualizzazione (modelli di CPU più recenti come Ryzen), il problema potrebbe verificarsi perché la piattaforma Hypervisor di Windows non è abilitata sul dispositivo.

Ma tieni presente che per abilitare questa funzione, devi assicurarti di avere Windows 10 build 1803 o precedente.

La piattaforma Windows Hypervisor può essere abilitata tramite la schermata Attiva o Disattiva funzionalità di Windows . Ecco una breve guida su come eseguire questa operazione:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare " appwiz.cpl " e premere Invio per aprire la schermata Programmi e funzionalità .

    Digita appwiz.cpl e premi Invio per aprire la pagina dei programmi installati
  2. All'interno della pagina Programmi e funzionalità, fai clic su Attiva o disattiva le funzionalità di Windows dal riquadro di sinistra.

    Accesso alla schermata delle funzionalità di Windows
  3. All'interno della finestra Funzionalità Windows, selezionare la casella associata a Windows Hypervisor Platform e premere OK per abilitare la funzione.

    Abilita la piattaforma Hypervisor

    Nota: anche se non ci si trova in questa schermata, assicurarsi anche che Hyper-V sia abilitato. In caso contrario, abilitalo selezionando la casella ad esso associata.

  4. Riavvia il computer e verifica se l'errore è stato risolto.

Articoli Interessanti