Correzione: l'accelerazione hardware VT-X / AMD-V non è disponibile sul sistema

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Diversi utenti ottengono l'errore "L'accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul sistema" quando si tenta di installare o avviare una macchina virtuale in Oracle VM Virtualbox. Il problema non è specifico di una determinata versione di Windows poiché è stato riscontrato con ogni recente versione di Windows.

L'accelerazione hardware VT-x Amd-V non è disponibile sul sistema.

Cosa causa l'errore "Accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul sistema"

Abbiamo esaminato questo particolare problema esaminando i vari rapporti degli utenti e le strategie di riparazione utilizzate per risolvere il problema. Sulla base di ciò che abbiamo raccolto, ci sono diversi scenari comuni che attiveranno questo particolare messaggio di errore:

  • La tua CPU non supporta VT-x / AMD-V - Alcune CPU meno recenti non sono equipaggiate per supportare Intel VT-x o AMD-V. Se il tuo computer non supporta alcuna tecnologia di virtualizzazione, non sarai in grado di eludere o risolvere il messaggio di errore.
  • VT-x / AMD-V è stato disabilitato da Hyper-V : Hyper-V è la tecnologia di virtualizzazione proprietaria di Microsoft. Le versioni più recenti di Windows abiliteranno Hyper-V automaticamente e disabiliteranno VT-x / AMD-V per evitare conflitti. Tuttavia, Hyper-V non funziona bene con le macchine virtuali.
  • VT-x / AMD-V è disabilitato nel BIOS - Un altro motivo per cui è possibile visualizzare questo messaggio di errore è che la tecnologia di virtualizzazione utilizzata dalla CPU è disabilitata dal BIOS. In questo caso, l'accesso alle impostazioni del BIOS e l'abilitazione di VT-x / AMD-V risolverà il messaggio di errore e consentirà di eseguire macchine virtuali.

Se al momento stai lottando per risolvere l'errore "L'accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul tuo sistema", questo articolo ti fornirà una raccolta di passaggi verificati per la risoluzione dei problemi. In basso, troverai diversi metodi popolari che altri utenti in una situazione simile hanno usato per risolvere il messaggio di errore.

Per evitare di provare correzioni non necessarie, seguire i metodi seguenti nell'ordine in cui sono presentati. Alla fine dovresti trovare un metodo che risolva (o almeno fornisce una risposta per) il tuo problema.

Metodo 1: verifica se la CPU supporta la virtualizzazione

Prima di provare qualsiasi altra cosa, è importante dedicare del tempo per verificare se il computer è attrezzato per utilizzare VT-X o AMD-V. Al giorno d'oggi tutte le CPU più recenti supporteranno la virtualizzazione (comprese quelle di fascia bassa). Tuttavia, se lavori con una CPU precedente, dovresti iniziare verificando se la tua CPU supporta la virtualizzazione.

Esistono un paio di modi per verificare se la tua CPU è equipaggiata per utilizzare la virtualizzazione: puoi utilizzare un programma dedicato che ti dirà se la virtualizzazione è supportata sulla tua CPU o fare le cose manualmente. Segui la guida più vicina al tuo approccio preferito.

Come verificare se la CPU supporta automaticamente la virtualizzazione

Uno dei modi più semplici per scoprire se il tuo computer supporta la virtualizzazione è utilizzare uno strumento dedicato chiamato SecurAble . Tra le altre cose, questo strumento analizzerà la presenza di funzionalità di processo del modello operativo inclusa la virtualizzazione. Ecco una guida rapida all'uso di SecurAble :

  1. Visita questo link (qui) e fai clic su Scarica ora per scaricare l'ultima versione di Securable .

    Download SecurAble
  2. Aprire l'eseguibile SecurAble e fare clic su al prompt Controllo account utente .
  3. Se il tuo computer è attrezzato per supportare la virtualizzazione hardware, vedrai un verde sopra la virtualizzazione hardware .

    Verifica se la virtualizzazione è supportata

Se la risposta è Sì, significa che la CPU del tuo computer è equipaggiata per supportare la virtualizzazione e uno dei seguenti metodi seguenti ti consentirà di risolvere il messaggio di errore. Se si è stabilito che la virtualizzazione hardware non è supportata, seguire gli altri metodi seguenti non risolverà il messaggio di errore.

Come verificare se la CPU supporta manualmente la virtualizzazione

Se si preferisce eseguire le operazioni manualmente, è possibile verificare se la CPU supporta VT-x (su Intel) o AMD-V (su AMD) esaminando manualmente le specifiche della CPU. Per fare ciò, seguire una delle due guide seguenti (secondo il produttore della CPU):

Intel

Con i processori Intel, puoi vedere se la virtualizzazione è supportata guardando la documentazione del processore che si trova su ARK.INTEL.COM . Una volta arrivato lì, usa la funzione di ricerca per cercare il tuo modello di CPU specifico.

Quindi, scorrere verso il basso fino alla scheda Tecnologie avanzate e vedere lo stato della tecnologia di virtualizzazione I ntel® per I / O diretto (VT-d) e la tecnologia di virtualizzazione Intel® (VT-x) . Se qualcuno di essi è etichettato come No, la tecnologia di virtualizzazione non è supportata dal modello del processore.

Verifica se la virtualizzazione è supportata su un processore Intel

AMD

Se si dispone di un processore AMD, è possibile verificare se supporta la virtualizzazione guardando le specifiche sul sito Web AMD. Utilizzare la funzione di ricerca per trovare il modello specifico o selezionarlo dall'elenco. Una volta arrivato alla pagina web dedicata al tuo modello di CPU, espandi il menu a discesa Funzionalità chiave e verifica se la virtualizzazione è tra le tecnologie supportate.

Esempio di processo AMD che supporta la virtualizzazione

Se hai scoperto che la virtualizzazione è supportata, procedi con i metodi seguenti di seguito per risolvere il problema.

Metodo 2: disabilitazione di Hyper V

Hyper-V (precedentemente noto come Windows Server Virtualization) è la tecnologia di virtualizzazione proprietaria di Microsoft. Hyper-V è perfettamente in grado di creare macchine virtuali su sistemi x86 e x64 con Windows, ma non è utilizzato da VirtualBox o VMware per motivi di stabilità.

Tuttavia, le versioni più recenti di Windows sono programmate per dare la priorità a Hyper-V su VT-X o AMD-V. E poiché Hyper-V entrerà in conflitto con una tecnologia di virtualizzazione simile, VT-x o AMD-V saranno disabilitati per impostazione predefinita ogni volta che Hyper-V è abilitato.

Come puoi immaginare, questo creerà errori con Virtualbox, VMware o software simile, poiché la maggior parte di essi non è progettata per funzionare con Hyper-V.

Fortunatamente, la disabilitazione di Hyper-V risolverà l'errore "L'accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul sistema" se il problema. Esistono diversi metodi che è possibile seguire per disabilitare Hyper-V e consentire a VT-x o AMD-V di assumere il controllo. Sentiti libero di seguire quello con cui ti senti più a tuo agio.

Disabilitazione di Hyper-V tramite il prompt dei comandi

Il modo più semplice per disabilitare Hyper-V è digitando un comando all'interno di una finestra del prompt dei comandi elevata. Ecco cosa devi fare:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare " cmd " e premere Ctrl + Maiusc + Invio per aprire un prompt dei comandi elevato. Quando richiesto dall'UAC (controllo dell'account utente), fare clic su per concedere i privilegi di amministratore.

    Apertura del prompt dei comandi tramite la finestra di dialogo Esegui
  2. Nel prompt dei comandi con privilegi elevati, digitare / incollare il comando seguente e premere Invio per disabilitare la funzione Hyper-V:
     dism.exe / Online / Disabilita funzionalità: Microsoft-Hyper-V 

    Al termine dell'esecuzione di questo comando, Hyper-V verrà disabilitato e la tecnologia di virtualizzazione fornita dal processore verrà rafforzata.

Disabilitazione di Hyper-V tramite GUI

Un altro metodo che ti permetterà di disabilitare la tecnologia Hyper-V è usare l'interfaccia del Pannello di controllo. Questo metodo è più lento ma dovrebbe essere preferito se non si ha familiarità con l'esecuzione dei comandi tramite il terminale. Seguire i passaggi in basso per disabilitare Hyper-V tramite la schermata Programmi e funzionalità:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare " appwiz.cpl " e premere Invio per aprire la schermata Programmi e funzionalità .

    Digita appwiz.cpl e premi Invio per aprire l'elenco dei programmi installati su Windows
  2. Nella schermata Programmi e funzionalità, fai clic su Attiva o disattiva le funzionalità di Windows dal riquadro di sinistra.

    Accesso al menu delle funzionalità di Windows
  3. Dal menu Funzioni di Windows, espandere la cartella Hyper-V e assicurarsi di deselezionare Strumenti di gestione Hyper-V e Piattaforma Hyper-V prima di fare clic su OK .

    Disabilitazione di Hyper-V tramite la schermata Funzioni di Windows
  4. Riavvia il computer e verifica se l'errore è stato risolto al successivo avvio.

Se riscontri ancora l'errore "L'accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul tuo sistema", passa al metodo seguente di seguito per assicurarti che la virtualizzazione sia abilitata dal BIOS / UEFI.

Metodo 3: abilitazione della virtualizzazione tramite BIOS / UEFI

Un altro motivo per cui potresti ricevere l'errore "L'accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul tuo sistema" è dovuto alla disabilitazione della virtualizzazione dalle impostazioni del BIOS. Sebbene la virtualizzazione sia abilitata per impostazione predefinita sulla maggior parte delle configurazioni di computer, questo è un evento abbastanza comune. Per molti utenti interessati, un aggiornamento del BIOS è ciò che ha finito per disabilitare la tecnologia di virtualizzazione nel BIOS.

Fortunatamente, puoi scrivere questo errore abbastanza facilmente accedendo alle impostazioni BIOS / UEFI e riattivando la tecnologia di virtualizzazione da lì.

Nota: è probabile che la scheda madre rilasciata prima del rilascio di Windows 8 utilizzi il BIOS, mentre la maggior parte dei PC moderni utilizza UEFI.

Su un computer con BIOS, dovrai premere il tasto Setup durante la schermata iniziale di avvio. Il tasto Setup è generalmente uno dei tasti F (F2, F4, F6, F8) o il tasto Canc. Se non riesci a identificare la chiave di configurazione specifica per la tua scheda madre, fai una ricerca online su " modello di scheda madre + chiave di configurazione ".

Premi [tasto] per accedere a setup Su un computer basato su UEFI, dovrai seguire le istruzioni ( qui ) per avviare il menu Opzioni di avvio avanzate . Da lì, è possibile accedere alle impostazioni del firmware UEFI.

Accesso alle impostazioni del firmware UEFI

Una volta ottenuto l'accesso alle impostazioni BIOS / UEFI, inizia a cercare un'opzione denominata Intel VT-x, AMD-V, Intel Virtualization Technology, Vanderpool, ecc. In genere puoi trovare l'opzione in Processore, Sicurezza, Chipset, Avanzato, Avanzato Controllo del chipset, configurazione avanzata della CPU, ecc.

Quando riesci a trovare l'opzione, assicurati di abilitarla.

Abilitazione della virtualizzazione su un BIOS basato su HP

Nota: le impostazioni che troverai all'interno del BIOS / UEFI saranno diverse a seconda della scheda madre e del produttore della CPU. Se non riesci a trovare l'opzione tu stesso, cerca online passaggi specifici per abilitare la virtualizzazione hardware sulla tua configurazione.

Una volta che riesci ad abilitare la virtualizzazione, salva le modifiche e riavvia il computer. Al successivo avvio, l'errore "Accelerazione hardware VT-x / AMD-V non è disponibile sul sistema" non dovrebbe più verificarsi quando si tenta di installare o eseguire una macchina virtuale.

Articoli Interessanti