Correzione: il server RPC non è disponibile su Windows 7, 8 e 10

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

RPC è anche noto come Remote Procedure Call. È una tecnologia presente sin dall'emergere dei computer e utilizza la tecnica di comunicazione tra processi. Il suo scopo principale è consentire a un client e un server di comunicare tra loro sulla rete. Lo stesso si può dire per i dispositivi.

Il server RPC non è disponibile

In termini semplici, ogni volta che condividi dati o informazioni su qualsiasi rete, RPC entra in gioco fa tutto il lavoro per te. RPC svolge anche un ruolo importante nella gestione dei dispositivi in ​​rete e viene utilizzato anche nelle periferiche dei controller come scanner o stampanti.

Cosa causa l'errore "Il server RPC non è disponibile"?

Poiché RPC è la comunicazione di diversi dispositivi, esistono diversi moduli che possono essere responsabili della causa del messaggio di errore. Detto questo, ecco alcuni dei colpevoli che potrebbero essere responsabili nel tuo caso:

  • Uno o più servizi richiesti da RPC sono disabilitati - Nella maggior parte dei casi, questo particolare problema si verifica quando uno o più computer coinvolti nella connessione hanno uno (o più) servizi obbligatori disabilitati. Se questo scenario è applicabile, è possibile risolvere il problema utilizzando l'utilità Servizi per forzare l'avvio dei servizi disabilitati.
  • L'assistenza remota è disabilitata da Firewall : Windows Firewall e pochi altri equivalenti di terze parti sono noti per bloccare la connessione di Assistenza remota per impostazione predefinita. Se questo è il colpevole che attiva il problema, è possibile risolvere il problema stabilendo un'eccezione per questo tipo di connessione.
  • IPV6 o Condivisione stampante file è disabilitato - Alcuni tipi di server RPC richiedono che sia IPV6 sia Condivisione stampante file siano abilitati sulla connessione di rete corrente. Diversi utenti che lottano per risolvere questo particolare problema hanno segnalato che il problema è stato risolto dopo aver abilitato entrambi da Proprietà di rete.
  • L'indirizzo IP si arresta in modo anomalo sul server RPC - Un IP ambiguo può anche attivare questo particolare messaggio di errore. Se questo scenario è applicabile, è possibile risolvere il problema scaricando e quindi rinnovando l'indirizzo IP.
  • I servizi RPC sono disabilitati tramite il Registro di sistema - Alcune utility o l'intervento manuale dell'utente possono forzare alcuni servizi richiesti da un server RPC a rimanere disabilitati. Gli utenti che si trovano in uno scenario simile hanno segnalato che il problema è stato risolto dopo aver utilizzato l'Editor del Registro di sistema per avviare forzatamente i servizi utilizzati dal componente RPC.

Prima di iniziare a esaminare le soluzioni, assicurati di disporre di una connessione Internet attiva e di aver effettuato l'accesso come amministratore sul tuo computer. Inoltre, se si utilizza il computer in un ambiente di lavoro, è consigliabile consultare l'amministratore di rete. Ogni ambiente di lavoro ha la sua configurazione separata della rete e dei PC.

Soluzione 1: controllo del servizio RPC sul computer

La prima cosa che gli utenti dovrebbero verificare se riscontrano questo errore è il servizio RPC sul tuo computer. I conflitti con altre applicazioni di terze parti o la modifica dei sistemi di sistema potrebbero imporre al servizio RPC di passare dal valore predefinito (automatico) al manuale. Ciò significa che RPC potrebbe non avviarsi automaticamente quando necessario.

  1. Premi Windows + R, digita " services.msc " nella finestra di dialogo e premi Invio.
  2. Una volta nella finestra dei servizi, cercare i seguenti processi:
 Mappatore di endpoint RPC (RPC) o Localizzatore di chiamata remota (RPC) Localizzatore Avvio processo DCOM 

Fare clic con il tasto destro su ciascun servizio uno per uno e selezionare Proprietà .

Servizi associati a RPC
  1. Una volta entrati nelle proprietà, assicurarsi che il servizio sia avviato e che il tipo di avvio sia impostato su automatico .

Modifica del tipo di avvio e dello stato dei servizi RPC
  1. Salva le modifiche ed esci. Riavvia il computer e controlla se il messaggio di errore è stato corretto.

Soluzione 2: abilitazione dell'assistenza remota in Firewall

L'assistenza remota è un meccanismo che consente ad altri utenti o computer di vedere lo schermo del tuo computer e persino di controllarlo se lo desideri. L'assistenza remota potrebbe anche entrare in gioco nel caso dei server RPC poiché il client e il server si scambiano anche informazioni su una scala molto più ampia e complicata. Se il firewall non è configurato correttamente, si verificherà l'errore in discussione.

Se si appartiene a un'organizzazione, è necessario contattare l'amministratore di rete per esaminare il problema. Durante la risoluzione dei problemi della rete, l'arresto del firewall principale è un modo per risolvere i problemi. In questa demo, analizzeremo solo ciò che tu (l'utente) puoi fare sul suo firewall personale sul suo computer.

  1. Premi Windows + R, digita " control " nella finestra di dialogo e premi Invio.
  2. Quando viene visualizzato il pannello di controllo, cerca Firewall nella barra di ricerca nella parte in alto a destra dello schermo. Dai risultati, fai clic su Consenti un'app tramite Windows Firewall che è una sottocategoria sotto Windows Firewall .

Windows Firewall - Pannello di controllo
  1. Fare clic su Modifica impostazioni e assicurarsi che le voci che applicano RPC siano abilitate come Assistenza remota .

Abilitazione dell'assistenza remota - Firewall
  1. Riavvia il computer e controlla se ciò ha risolto il messaggio di errore in discussione.

Soluzione 3: disabilitazione dell'avvio selettivo

L'avvio selettivo è un metodo di avvio che consente al computer di accendersi con un numero minimo di elementi caricati. Questo di solito viene fatto quando si risolvono problemi con il computer che potrebbero coinvolgere altre applicazioni di terze parti. Tuttavia, ogni volta che si avvia utilizzando l'avvio selettivo, il computer non caricherà tutti i componenti RPC sul computer. Selezioneremo l'avvio normale e vedremo se questo risolve il problema.

  1. Premi Windows + R, digita " msconfig " nella finestra di dialogo e premi Invio.
  2. Una volta nella configurazione di avvio, seleziona la scheda Generale e scegli l'opzione Avvio normale .

Selezione dell'avvio normale - Configurazione di avvio
  1. Premi Applica per salvare le modifiche e uscire. Ora ti verrà richiesto di riavviare. Riavviare immediatamente utilizzando la finestra visualizzata e verificare se il messaggio di errore è stato risolto.

Soluzione 4: abilitazione di IPV6 e condivisione file e stampanti per la rete connessa

In alcuni casi, potresti riscontrare l' errore 1722: il problema non è disponibile nel server RPC nei casi in cui si è verificata un'interruzione della connessione di rete causata da una o più impostazioni. Diversi utenti interessati hanno riferito che nel loro caso il problema è stato risolto dopo aver scoperto che la condivisione della stampante per reti Microsoft e il protocollo versione 6 (TCP / IPv6) erano entrambi disabilitati dalle proprietà di rete connesse.

Dopo aver riattivato queste due opzioni, la maggior parte degli utenti interessati ha segnalato che il problema è stato risolto. Ecco una breve guida su come eseguire questa operazione:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare "ncpa.cpl" e premere Invio per aprire la finestra Connessioni di rete .
  2. All'interno della finestra Connessioni di rete, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla rete a cui sei attualmente connesso e premi Proprietà.
  3. Una volta arrivati ​​alle Proprietà della connessione di rete, vai alla scheda Rete e scorri verso il basso l'elenco degli elementi.
  4. Individua Condivisione file e stampanti per reti Microsoft e protocollo Internet versione 6 (TCP / IPv6) e assicurati che entrambe le caselle associate siano selezionate. Quindi, fai clic su OK per salvare le modifiche.
  5. Riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto al successivo avvio.
//appuals.com/wp-content/uploads/2019/05/enabling-ipv6.webm

Se riscontri ancora l' errore 1722: il server RPC non è un problema disponibile, passa al metodo seguente di seguito.

Soluzione 5: svuotamento DNS e rinnovo

Alcuni utenti interessati hanno riferito di essere riusciti a risolvere il problema dopo aver utilizzato un prompt dei comandi elevato per scaricare il DNS e rinnovare la connessione. Affinché questa correzione sia efficace, è necessario assicurarsi che i servizi coinvolti nella connessione RPC siano in esecuzione (seguire il Metodo 1).

Se sei sicuro che i servizi richiesti sono in esecuzione, ecco una guida rapida per svuotare il DNS e rinnovare la connessione:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui . Quindi, digitare "cmd" e premere Ctrl + Maiusc + Invio per aprire un prompt dei comandi elevato. Se richiesto dall'UAC (controllo dell'account utente), fare clic su Sì per concedere i privilegi di amministratore.

    Esecuzione di CMD utilizzando la finestra di dialogo Esegui
  2. All'interno del prompt dei comandi con privilegi elevati, digitare il comando seguente e premere Invio per scaricare la configurazione IP corrente:
     ipconfig / flushdns 
  3. Dopo aver registrato correttamente il comando, digitare il comando seguente e premere Invio per rinnovare la configurazione IP:
     ipconfig / rinnova 
  4. Una volta che l'IP è stato rinnovato, chiudere il prompt dei comandi con privilegi elevati e ricreare i passaggi che in precedenza avevano attivato l' errore 1722: il problema non è disponibile nel server RPC per vedere se il problema è stato risolto.

Se lo stesso problema persiste, passare al metodo successivo di seguito.

Soluzione 6: utilizzo dell'Editor del Registro di sistema per forzare l'avvio dei servizi RPC

Alcuni utenti interessati hanno riferito di essere riusciti a risolvere il problema dopo aver utilizzato un prompt dei comandi elevato per scaricare il DNS e rinnovare la connessione. Affinché questa correzione sia efficace, è necessario assicurarsi che i servizi coinvolti nella connessione RPC siano in esecuzione (seguire il Metodo 1).

Se sei sicuro che i servizi richiesti sono in esecuzione, ecco una guida rapida per svuotare il DNS e rinnovare la connessione:

Ecco una breve guida su come eseguire questa operazione:

  1. Premi il tasto Windows + R per aprire una finestra di dialogo Esegui. Quindi, digitare "regedit" e premere Invio per aprire l'editor del registro. Se viene richiesto da Controllo account utente (Controllo account utente), fare clic su per concedere i privilegi di amministratore.
  2. All'interno dell'Editor del Registro di sistema, utilizza il riquadro di sinistra per navigare verso la seguente posizione:
     HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ RpcSs 

    Nota: è possibile arrivarci manualmente utilizzando il riquadro di sinistra oppure incollare l'indirizzo esatto direttamente nella barra di navigazione e premere Invio. Con la chiave RpcSs selezionata, scorri verso il basso nel riquadro di destra e fai doppio clic su Start.

  3. All'interno di Modifica valore parola chiave associato a Avvia, impostare Base su esadecimale e Dati valore su 2 per abilitare Rimuovi procedura chiamata (RPC) .
  4. Utilizza il riquadro di sinistra o la barra di navigazione in alto per navigare verso questa posizione:
     Computer \ HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ DCOMlaunch 
  5. Una volta arrivato in quella posizione, fai doppio clic su Avvia dal riquadro di destra. Quindi, impostare Base su esadecimale e i dati del valore su 2 per abilitare il DCOM Server Process Launcher .
  6. Passare alla seguente posizione utilizzando la barra di navigazione in alto o utilizzando il riquadro di sinistra:
     Computer \ HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ RpcEptMapper 
  7. Passa al riquadro di destra e fai doppio clic su Avvia. Quindi, impostare Base su esadecimale e Dati valore su 2 .
  8. Chiudi l'Editor del Registro di sistema, riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto al successivo avvio del sistema.
//appuals.com/wp-content/uploads/2019/05/enabling-services-via-registry-Editor.webm

Oltre alle soluzioni di cui sopra, è possibile trovare ulteriori soluzioni alternative per l'errore "Il server RPC non è disponibile " leggendo il nostro articolo Correzione: la chiamata di procedura remota non è riuscita. Entrambi i casi di errore sono quasi uguali e in entrambi i casi è possibile provare le stesse correzioni.

Articoli Interessanti