Come sbloccare e eseguire il root di Google Pixel 2

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Google Pixel 2 e Pixel 2 XL sono fantastici telefoni Android puri. Nonostante siano stati rilasciati nel 2017, i dispositivi Pixel 2 ricevono comunque aggiornamenti costanti direttamente da Google, inclusi gli ultimi aggiornamenti di Android 9.0 Pie ( vedi Guida agli app Come aggiornare Google Pixel 2 da Oreo a Pie).

In questa guida, ti mostreremo come sbloccare il bootloader sul tuo Pixel 2 / Pixel 2 XL e eseguirne il root utilizzando Magisk. È un processo molto semplice, quindi segui attentamente la nostra guida e commenta se qualcosa va storto ( non dovrebbe).

Requisiti:

  • ADB e Fastboot sul tuo PC ( vedi Guida agli app Come installare ADB su Windows)
  • APK di Magisk Manager

Sblocco del bootloader Pixel 2 / Pixel 2 XL

Si noti che lo sblocco del bootloader cancellerà il telefono (ripristino delle impostazioni di fabbrica) . È necessario eseguire il backup di tutti i dati importanti prima di procedere.

  1. Apri Impostazioni> Informazioni sul telefono> tocca Numero build 7 volte per attivare la Modalità sviluppatore.
  2. Vai su Impostazioni> Opzioni sviluppatore> abilita il debug USB e lo sblocco OEM.
  3. Collega il tuo Pixel 2 al tuo PC tramite USB e avvia un terminale ADB sul tuo PC ( tieni premuto Shift + tasto destro e scegli 'Apri una finestra di comando qui').
  4. Per assicurarti che Pixel 2 sia riconosciuto da ADB, digita il terminale: adb devices
  5. Dovrebbe essere visualizzato il numero seriale del dispositivo nel prompt di output: se si dice che il dispositivo non viene riconosciuto, non è in linea o non visualizza alcun dispositivo, potrebbe essere necessario provare a ricollegare l'USB o risolvere i problemi dei driver USB ( accettare anche l'ADB dialogo di associazione sullo schermo di Pixel 2).
  6. Se il dispositivo viene riconosciuto correttamente da ADB, digitare il seguente comando nel terminale ADB: adb riavviare il bootloader
  7. Pixel 2 dovrebbe riavviarsi immediatamente in modalità Bootloader. Ora devi decidere se vuoi effettuare uno sblocco standard o critico . La differenza è che uno sblocco critico ti permetterà di eseguire il flashing diretto dei file del bootloader e di modificare i comandi ADB che utilizzerai.
  8. Quindi entrerai nel terminale ADB o flash fastboot flash unlock o flash fastboot unlock_critical
  9. Ora devi seguire le istruzioni sul tuo Pixel 2: al termine, riavvia il dispositivo.
  10. Ora puoi procedere attraverso la procedura guidata di configurazione di Android.

Esegui il root di Pixel 2 / Pixel 2 XL

Pixel 2 radicato con Magisk.
  1. Scarica l'APK di Magisk Manager sul tuo dispositivo. Prendi anche una delle ultime immagini di avvio per Pixel 2 o Pixel 2 XL. Posizionare entrambi questi file sulla scheda SD.
  2. Seguire i passaggi per abilitare il debug USB e abilitare anche Origini sconosciute sul dispositivo.
  3. Installa l'APK Manager Manager sul tuo Pixel 2 e avvialo.
  4. Nell'app Magisk Manager, premi il pulsante Installa, quindi scegli Patch Boot Image File.
  5. Scegli l'immagine di avvio che Magisk deve patchare ( quella che hai trasferito sulla tua scheda SD, ovviamente!).
  6. Dopo che Magisk ha patchato l'immagine di avvio, è necessario estrarla dal dispositivo. È possibile utilizzare ADB per questo. Basta aprire un terminale ADB sul PC e digitare: adb pull /sdcard/MagiskManager/patched_boot.img
  7. Questo invierà l'immagine di avvio patchata nella cartella ADB principale.
  8. Ora in ADB, digitare: adb riavviare il bootloader
  9. Ora esegui il flashing dell'immagine di avvio con patch: fastboot flash boot patched_boot.img
  10. Riavvia Pixel 2 con: riavvio rapido
  11. Ora quando torni nel sistema Android, puoi aprire l'app Magisk Manager e dovrebbe confermare il tuo stato di root!

Articoli Interessanti