Come risolvere l'errore "Macrium riflettono il clone non riuscito"

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Macrium Reflect è un software di imaging e backup del disco per Microsoft Windows che crea backup e immagini utilizzando il servizio Microsoft Volume Shadow Copy Service. Esegue il backup e replica (clona) intere partizioni su un'altra unità di archiviazione con un clic di un pulsante.

Il messaggio di errore " Macrium riflettono il clone non riuscito " è un errore molto comune che si verifica in particolare durante la clonazione dell'HDD su un SSD. Le ragioni di questo messaggio di errore sono molto diverse e vanno da problemi di antivirus a settori danneggiati nell'unità.

Cosa causa l'errore "Macrium reflect clone fallito"?

Come accennato in precedenza, questo messaggio di errore può essere dovuto a diversi motivi. Alcuni di questi sono elencati di seguito:

  • La connessione tra l'unità e il computer non è corretta. Un cavo di collegamento difettoso può interrompere il processo di clonazione del dispositivo di archiviazione.
  • Il dispositivo di archiviazione presenta settori danneggiati . Il software di solito restituisce un messaggio di errore quando rileva settori danneggiati durante la clonazione.
  • Il software antivirus non consente a Macrium di clonare l'unità. Questa è una pratica molto comune per il software antivirus per bloccare qualsiasi tentativo di accesso all'unità per periodi di tempo prolungati.

Come risolvere "Macrium riflettono il clone fallito"?

Gli utenti che affrontano questo problema segnalano di ricevere una varietà di messaggi di errore come "accesso negato" o "impossibile trovare la partizione". Questo messaggio di errore è in genere accompagnato anche da cifre di errore come "errore 9", "errore 0" ecc. In rari casi, se le autorizzazioni non sono impostate correttamente, è possibile che venga visualizzato il messaggio "lettura non riuscita 13 autorizzazione negata 32" o " scrittura non riuscita 22 argomento non valido 'insieme alla stringa di errore originale.

Le soluzioni elencate di seguito hanno come obiettivo tutti questi problemi. Assicurarsi di disporre di una connessione Internet attiva e di aver effettuato l'accesso come amministratore.

Controllare il disco per settori danneggiati

Un settore danneggiato è un settore in un dispositivo di archiviazione che è inaccessibile da qualsiasi software a causa di danni permanenti. I settori danneggiati sono sempre presenti nel dispositivo di archiviazione. Per contrastarli, il sistema operativo segnala questi settori in modo da poterli saltare nelle normali operazioni. In caso di settori danneggiati, è necessario eseguire l'utilità "chkdsk" per assicurarsi che non interrompano il processo di clonazione.

  1. Premi Windows + R, digita " prompt dei comandi " nella finestra di dialogo, fai clic destro sull'applicazione e seleziona " Esegui come amministratore ".
  2. Una volta nel prompt dei comandi con privilegi elevati, eseguire il comando seguente:
 chkdsk / r 

  1. Se viene richiesto di controllare dopo un riavvio, premere 'y' e riavviare il computer. Al riavvio, chkdsk sarà già programmato dal sistema operativo e verrà eseguita una scansione. Sii paziente e lascia che il processo.
  2. Dopo che l'utilità ha scansionato e rimosso settori danneggiati dall'accesso normale, provare a clonare nuovamente il dispositivo di archiviazione.

Pulisci il disco di destinazione

Se l'unità di destinazione ha un file system danneggiato, Macrium non sarà in grado di clonarlo. Neanche i file system corrotti sono rari e di solito sono indotti a causa di errori logici. Possiamo usare l'utility 'diskpart' per pulire la struttura dell'unità di destinazione e vedere se questo risolve il problema.

  1. Premi Windows + R, digita " prompt dei comandi " nella finestra di dialogo, fai clic destro sull'applicazione e seleziona " Esegui come amministratore ".
  2. Una volta nel prompt dei comandi, eseguire i seguenti comandi uno per uno in ordine.
 elenco diskpart disk select disk [numero disco dell'unità di destinazione] clean all 

  1. Riavvia il computer dopo aver riparato la struttura del file, assicurati che entrambe le unità siano collegate correttamente e riprova a clonare.

Prova a disabilitare Antivirus

Come accennato in precedenza, il software antivirus blocca l'accesso a qualsiasi programma che ritenga sospetto di infettare il sistema informatico. Se il processo di clonazione è bloccato da un antivirus, potresti ricevere l'errore "Accesso negato" insieme a un codice di errore.

Per contrastare questa situazione, è possibile disabilitare completamente il software antivirus e quindi riprovare a clonare. Se sul desktop sono presenti più software antivirus, fare lo stesso per tutti. Una volta che sei assolutamente sicuro che nessun antivirus stia monitorando il tuo computer, prova a eseguire nuovamente il processo di clonazione.

Crea un'immagine invece di clonare

Se riscontri problemi con la clonazione del nostro disco rigido, puoi provare a crearne un'immagine. Vi sono lievi differenze tra i due processi. La clonazione del disco è la procedura di copia dell'intero contenuto di un'unità su un'altra che include tutte le informazioni necessarie per consentire l'avvio del sistema operativo dall'unità. Crea una copia uno a uno del disco rigido e questi dischi rigidi possono essere sostituiti anche dopo il processo di clonazione.

L'imaging del disco è un processo di creazione di una copia di backup del contenuto di un disco rigido. Un'immagine disco è un tipo di file di archiviazione che contiene tutti i dati e le informazioni necessarie per l'avvio nel sistema operativo. Tuttavia, è necessario applicare l' immagine del disco affinché il disco rigido funzioni.

Qui, illustreremo la procedura per l'immagine del disco invece della clonazione.

  1. Apri Macrium e lascia che popoli tutte le unità collegate. Quindi selezionare l'unità che si desidera immagine e fare clic su Image this disk presente nella parte inferiore in basso.

  1. Ora fai clic sul pulsante Sfoglia e seleziona la posizione in cui desideri creare l'immagine. Premere OK dopo aver selezionato la posizione.

  1. Seleziona successivo. Ora puoi scegliere un modello per il tuo backup. Se non sai di cosa si tratta, fai clic su Nessuno .

  1. Premi Fine e inizierà la creazione dell'immagine. Attendere pazientemente il completamento del processo.

Ignora i settori danneggiati

Se ricevi lo stesso messaggio di errore durante la creazione di un'immagine, puoi provare a ignorare i settori danneggiati durante la creazione dell'immagine. Di solito, seguendo la soluzione 1, tutti i settori danneggiati vengono rimossi dalla memoria logica. Ma se ci sono alcuni problematici che stanno ancora causando problemi, questo può risolvere il problema.

  1. Apri Macrium e fai clic su Avanzate nella parte superiore dello schermo.
  2. Ora seleziona la casella Ignora settori danneggiati durante la creazione di immagini .

  1. Premere OK per salvare le modifiche e uscire. Ora prova a creare di nuovo l'immagine.

Controllare la connessione dell'unità

Prima di iniziare a utilizzare alternative di terze parti, è necessario verificare se la connessione fisica tra entrambe le unità è corretta. Se stai collegando un SSD tramite una porta USB, prova a collegarlo all'interno della scheda madre e prova a clonare di nuovo.

Cambia la connessione SATA per il disco rigido e, se possibile, prova a cambiare il cavo. I cavi possono essere danneggiati facilmente e, a causa loro, il processo di clonazione può essere interrotto. Dopo aver verificato che entrambe le unità di destinazione e di destinazione sono collegate correttamente, andare avanti con il processo di clonazione.

Prova alternative di terze parti

Se tutti i metodi sopra indicati non funzionano per te, puoi prendere in considerazione l'utilizzo di altri software alternativi. Secondo il nostro sondaggio, ci sono stati numerosi casi in cui Macrium ha generato una condizione di errore mentre altri software come AOMEI hanno fatto il lavoro alla perfezione.

Per informazioni dell'utente, si consiglia il software AOMEI . È possibile scaricare il modulo software dal suo sito Web ufficiale e provare a clonare l'unità da esso.

Nota: Appuals non ha affiliazioni con alcun software. Tutto il software consigliato è puramente informativo per il lettore.

Articoli Interessanti