Come risolvere 'bootrec / fixboot' Accesso negato su Windows 7,8 e 10

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Questo errore si verifica in genere quando si riscontra già un problema sul computer e si eseguono alcuni dei passaggi di ripristino di base che sono stati suggeriti nello scenario specifico. Tuttavia, quando si desidera correggere alcune delle impostazioni di avvio gestite da Boot Manager tramite il comando "bootrec / fixboot" nel prompt dei comandi, viene visualizzato il messaggio Accesso negato.

Ci sono alcune cose che possono causare questo problema e dovrai adattarti alla situazione e provare i metodi più adatti alla tua situazione. Se si verificano problemi di avvio, questo comando potrebbe essere il più utile ed è difficile sostituirlo.

Soluzione 1: denominare la partizione di avvio nascosta sull'unità

Prima di tutto, dovresti scoprire se il tuo PC o laptop ha questa partizione di avvio riservata sull'unità di archiviazione principale (disco rigido o SSD) prima di provare a procedere con la soluzione. Una semplice ricerca su Google sarà in grado di aiutarti.

Se ce n'è uno, non è possibile ripararlo poiché non ha un nome. Tuttavia, puoi assegnarne uno usando diskpart e ripararlo facilmente seguendo i passaggi seguenti. Supponiamo che tu abbia problemi di avvio e che tu non sia in grado di accedere al tuo sistema operativo.

Tuttavia, con Windows 10 è possibile creare i propri supporti di ripristino e utilizzarli per riparare il computer in pochissimo tempo.

  1. Scarica il software Media Creation Tool dal sito Web di Microsoft. Apri il file scaricato che hai appena scaricato e accetta i termini e le condizioni.
  2. Selezionare l'opzione Crea supporto di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC dalla schermata iniziale.

  1. La lingua, l'architettura e altre impostazioni dell'unità di avvio verranno scelte in base alle impostazioni del computer, ma è necessario deselezionare l'opzione Utilizza le opzioni consigliate per questo PC per selezionare le impostazioni corrette per il PC a cui è collegata la password (se lo stai creando su un PC diverso e probabilmente lo sei).
  2. Fare clic su Avanti e fare clic sull'unità USB o sull'opzione DVD quando viene richiesto di scegliere tra USB o DVD, a seconda del dispositivo su cui si desidera utilizzare questa immagine.

  1. Fare clic su Avanti e selezionare l'unità USB o DVD dall'elenco che mostrerà il supporto di archiviazione collegato al computer.
  2. Fare clic su Avanti e lo strumento di creazione multimediale procederà a scaricare i file necessari per l'installazione creare il dispositivo di installazione.

Ora che probabilmente hai i tuoi supporti di ripristino, possiamo iniziare effettivamente a risolvere il problema di avvio aprendo il prompt dei comandi dall'unità di ripristino da cui dovresti avviare.

  1. Inserisci l'unità di installazione che possiedi o che hai appena creato e avvia il tuo computer. I seguenti passaggi sono diversi da un sistema operativo all'altro, quindi seguirli di conseguenza:
  • WINDOWS XP, VISTA, 7: dovrebbe essere aperto il programma di installazione di Windows che richiede di immettere le impostazioni di lingua e ora e data preferite. Inseriscili correttamente e scegli l'opzione Ripara il tuo computer nella parte inferiore della finestra. Mantieni selezionato il pulsante di opzione iniziale quando richiesto con Usa strumenti di ripristino o Ripristina il computer e fai clic sull'opzione Avanti. Scegli Prompt dei comandi quando richiesto con la selezione Scegli uno strumento di recupero.
  • WINDOWS 8, 8.1, 10 : verrà visualizzata la finestra Scegli il layout della tastiera, quindi scegli quella che desideri utilizzare. Viene visualizzata la schermata Scegli un'opzione, quindi vai a Risoluzione dei problemi >> Opzioni avanzate >> Prompt dei comandi

  1. Ora che hai aperto il prompt dei comandi, prova a eseguire il seguente set di tre comandi e assicurati di fare clic su Invio dopo ognuno:
 diskpart sel disk 0 list vol 

  1. Verificare che la partizione EFI (EPS - EFI System Partition) stia utilizzando il file system FAT32 e assegnargli una lettera di unità. Questo può essere fatto con un seguente set di comandi. Nota che deve essere sostituito con il numero che vedi accanto alla partizione EFI ed è una lettera che vuoi assegnargli fino a quando un altro volume non lo sta usando.
 imposta vol assegna lettera =: esci 
  1. Ora che hai assegnato una lettera all'unità di avvio, digita il primo comando di seguito per navigare nella cartella Boot. Questa volta, dovrebbe essere sostituito con lo stesso che hai usato sopra per la partizione EFI.
 cd / d: \ EFI \ Microsoft \ Boot \ 
  1. Questo comando viene utilizzato per correggere la partizione EFI che viene utilizzata per avviare il computer e non si dovrebbe ricevere il messaggio Accesso negato durante l'esecuzione:
 bootrec / FixBoot 
  1. L'ultimo passo consiste nel ricostruire il BCD tramite due comandi. Il primo eseguirà il backup del vecchio BCD e i secondi lo ricreeranno. Questa volta il segnaposto deve essere sostituito con l'unità utilizzata per assegnare la partizione EFI:
 ren BCD BCD.old bcdboot c: \ Windows / l en-us / s: All 
  1. Verifica se il problema persiste sul tuo PC.

Nota : se ricevi ancora Accesso negato al 5 ° passaggio quando esegui il comando, prova invece a eseguire questo comando:

 bootrec / rebuildbcd 

Dopodiché, digita semplicemente exit e salta completamente il sesto passaggio.

Soluzione 2: eseguire la riparazione automatica dopo aver nominato il volume

Questa soluzione viene utilizzata come aggiunta alla soluzione 1. Se sono stati eseguiti i passaggi precedenti fino alla denominazione del volume assegnandogli una lettera ma si è ancora alle prese con Accesso negato durante l'esecuzione dei comandi bootrec, è ora possibile utilizzare l'utilità di riparazione automatica per risolvi il problema automaticamente per te.

  1. Inserisci l'unità di installazione che possiedi o che hai appena creato e avvia il tuo computer. Probabilmente l'hai creato e preparato nella Soluzione 1. I seguenti passaggi sono diversi da un sistema operativo all'altro, quindi seguili di conseguenza:
  • WINDOWS XP, VISTA, 7: dovrebbe essere aperto il programma di installazione di Windows che richiede di immettere le impostazioni di lingua e ora e data preferite. Inseriscili correttamente e scegli l'opzione Ripara il tuo computer nella parte inferiore della finestra. Mantieni selezionato il pulsante di opzione iniziale quando richiesto con Usa strumenti di ripristino o Ripristina il computer e fai clic sull'opzione Avanti. Scegli Ripristino all'avvio (la prima opzione) quando richiesto con la selezione Scegli uno strumento di recupero.
  • WINDOWS 8, 8.1, 10 : verrà visualizzata la finestra Scegli il layout della tastiera, quindi scegli quella che desideri utilizzare. Viene visualizzata la schermata Scegli un'opzione, quindi vai a Risoluzione dei problemi >> Opzioni avanzate >> Riparazione automatica / Riparazione all'avvio

  1. Ora che hai accesso alla riparazione automatica o all'avvio, i passaggi ora differiranno nuovamente da un sistema operativo all'altro. Su Windows 10, vedrai una finestra che dice Preparare la riparazione automatica seguita da un prompt per scegliere il tuo account e inserire una password.
  2. Successivamente, verrà visualizzata una nuova finestra di caricamento, quindi assicurati di rimanere paziente e seguire le istruzioni sullo schermo. Controlla se la riparazione automatica è riuscita a risolvere il tuo problema.

Soluzione 4: Volumi target con codice compatibile BOOTMGR

Questo utile comando eseguito da un prompt dei comandi amministrativo modificherà le impostazioni di Boot Manager per indirizzare i volumi di avvio ed è possibile evitare di nominare qualsiasi volume in questo passaggio. In bocca al lupo!

  1. Passare al prompt dei comandi seguendo le stesse istruzioni della Soluzione 1 in questo articolo e seguirle in base al sistema operativo in uso.
  2. Esegui il seguente comando e assicurati di premere Invio dopo averlo digitato. Attendi che l'operazione sia stata completata con successo messaggio o qualsiasi cosa che confermi che il processo è andato a buon fine.
 bootsect / nt60 sys 

  1. Successivamente, prova a utilizzare il comando fixboot problematico e controlla se ricevi ancora l'errore di accesso negato.

Soluzione 3: disabilitare l'avvio rapido nel BIOS

Questa opzione sembra causare più problemi di quanti ne facciano bene. L'opzione Fastboot, Quick POST o Quick Boot che si trova nelle impostazioni del BIOS consente di accelerare leggermente il processo di avvio. Esistono alcuni test che vengono eseguiti ogni volta che si avvia il computer. Tutti questi test di sistema non sono necessari ogni volta che si avvia e possono essere disattivati ​​per risparmiare tempo e questo è ciò che fa Fast boot.

  1. Riaccendi il PC e prova ad accedere alle impostazioni del BIOS premendo il tasto BIOS all'avvio del sistema. La chiave BIOS viene in genere visualizzata nella schermata di avvio, dicendo "Premere ___ per accedere al programma di installazione" o qualcosa di simile. Ci sono anche altre chiavi. I soliti tasti BIOS sono F1, F2, Canc, ecc.

  1. L'impostazione che è necessario disattivare si trova di solito nella scheda Boot che può essere chiamata diversa a seconda del produttore. Un'altra alternativa è che si trovi nella schermata generale o nella scheda Funzioni BIOS avanzate. L'impostazione è denominata Avvio rapido, Autotest all'accensione rapida o Avvio rapido. Dopo aver individuato le impostazioni corrette, impostarlo su Off o Disabilitato.

  1. Inoltre, Secure Boot deve essere in grado di funzionare. Utilizzare il tasto freccia destra per selezionare il menu Sicurezza all'apertura della finestra delle impostazioni del BIOS, utilizzare il tasto freccia giù per selezionare l'opzione Configurazione avvio protetto e premere Invio.
  2. Prima di poter utilizzare questo menu, verrà visualizzato un avviso. Premere F10 per passare al menu Configurazione avvio protetto. Si dovrebbe aprire il menu Configurazione avvio sicuro, quindi utilizzare il tasto freccia giù per selezionare Avvio protetto e utilizzare il tasto freccia destra per modificare l'impostazione su Disabilita.

  1. Un'altra opzione che gli utenti dovevano fare è cambiare la modalità di avvio da UEFI a Legacy. L'opzione Boot Mode che dovrai modificare si trova in diverse schede sugli strumenti del firmware del BIOS realizzati da produttori diversi e non esiste un modo unico per trovarlo. Di solito si trova nella scheda Avvio ma ci sono molti nomi per la stessa opzione.
  2. Quando trovi l'opzione Modalità di avvio in qualsiasi area della schermata delle impostazioni del BIOS, vai su di essa e cambia il suo valore in Legacy.

  1. Passare alla sezione Exit e scegliere Exit Exit Saving Changes. Questo procederà con l'avvio del computer. Assicurati di provare a riavviare il computer.

Articoli Interessanti