Come aprire i file ICO in PhotoShop CC

Consigli: Clicca Qui Per Correggere Gli Errori Di Windows E Ottimizzare Le Prestazioni Del Sistema

Mentre Adobe Photoshop è uno dei migliori software di fotoritocco in circolazione, è un po 'fastidioso che non supporti nativamente l'apertura di file .ICO (icona). Per aprire e modificare la grafica delle icone del desktop, molti utenti cercano di utilizzare alternative di terze parti, ma in realtà esiste un plug-in PhotoShop molto semplice per aprire e salvare i file .ICO.

Questo plug-in funzionerà con qualsiasi versione di PhotoShop dalla 5.0 in poi per Windows e una manciata di versioni per Mac ( dipende dalla versione di OS X).

Se per qualche strana ragione, stai usando Windows 98, puoi scaricare una build alternativa del plugin.

Compatibilità Mac

  • Photoshop CS5 su Intel Macintosh (32/64 bit)
  • Photoshop CS3 e CS4 su Intel a 32 bit e PowerPC Macintosh
  • Photoshop 3.0-7.0, CS, CS2 su PowerPC Macintosh (OS X, OS 9 e Classic)
  • Photoshop 4.0 / MacOS 8.0 su Macintosh 68K

Compatibilità di Windows

  • Windows: Photoshop 5.0 e versioni successive su Windows 98 / NT, XP, Vista e Windows 7

Requisiti

Plugin formato file ICO per Photoshop

Installare

Windows a 32 bit / 64 bit (Vista / Windows 7):

Scarica il plug-in ed estrailo in una cartella.

Spostare il file del plug-in in C: \ Programmi \ Adobe \ Photoshop \ Plug-Ins \ File Formats o nella versione a 32 bit se si utilizza Windows a 32 bit (C: \ Programmi (x86). per creare la cartella Formati file all'interno di \ Plug-Ins se non esiste.

Se si esegue un sistema Windows a 64 bit e si avvia la versione a 64 bit di Photoshop CS4 o CS5, scaricare la versione a 64 bit del plug-in e inserirla nella cartella dei plug-in corrispondente a Photoshop a 64 bit ( vale a dire, quello in "Programmi" non "Programmi (x86)").

Spostare il plug-in nella cartella "Formati file" all'interno della cartella Plugin Photoshop:

  • Per Windows (32 bit), 8bi
  • Per Windows (64 bit), 8bi

Se si utilizza Corel PSP Photo X2, inserire il plug-in in C: \ Programmi \ Corel \ Corel Paint Shop Pro Photo X2 \ Lingue \ IT \ PlugIns

Esci e riavvia Photoshop, se è già in esecuzione.

Per utilizzare il plug-in

  • Usa il comando Apri di Photoshop (menu File) per aprire i file .ICO e .CUR (che ora appariranno nel browser dei file)
  • Usa il comando Salva di Photoshop per creare file .ICO e .CUR.
  • Se si salva .CUR, notare che l'hotspot del cursore è definito dall'origine del righello.

Avere problemi?

  • Se non si è sicuri che il plug-in sia installato correttamente, cercare "ICO (icona di Windows)" nel menu "Informazioni sul plug-in" di Photoshop (su Windows, cercare in "Guida"; su OS X, in "Photoshop"). Se non è elencato:
  • Verifica di aver scaricato la versione corretta (Windows / Mac)
  • Si trova nella sottodirectory "File Formats" della cartella "Plugins" di Photoshop?
  • Hai lasciato e riavviato Photoshop?
  • Se stai eseguendo Vista e visualizzi l'errore "Punto di ingresso del plug-in non trovato", prova a riavviare e reinstallare o vedi questo post.
  • Il plug-in non è un plug-in Filtro o Importa / Esporta, quindi non cercarlo lì. Appare come opzione di formato all'apertura o al salvataggio (immagini idonee).
  • Il formato ICO non consente immagini di altezza o larghezza superiori a 256 pixel.
  • Solo le immagini bitmap, scala di grigi, indicizzate e RGB, non più di 8 bit per canale, possono essere salvate come ICO.

A proposito di trasparenza

Il formato ICO ha una maschera di trasparenza intrinseca a 1 bit (0 = opaco, 1 = trasparente), chiamata bitmap AND.

  • Durante la lettura o il salvataggio di un'immagine in modalità RGB in Photoshop 6.0 o versioni successive, viene utilizzata la trasparenza di livello per la maschera
  • Se l'immagine è in modalità indicizzata e utilizza un "indice trasparente", questo verrà utilizzato per impostare la maschera icona
  • In altri casi, la maschera ICO viene trattata come un canale alfa (nero = 0 = opaco, bianco = 255 = trasparente)
  • Nelle icone in formato PNG (Vista), il canale alfa viene semplicemente memorizzato come parte del PNG. Non esiste una maschera separata.

Salvataggio di immagini in modalità indicizzata

Per garantire che i file di output siano il più compatti possibile, viene scelta la profondità di pixel più piccola sufficiente per rappresentare i colori utilizzati dall'icona:

  • Modalità RGB: nessuna tabella dei colori
  • Modalità scala indicizzata / grigia con> 16 colori: 8 bit per pixel (fino a 256 colori nella tabella dei colori)
  • Modalità scala indicizzata / grigia con> 2 colori: 4 bit per pixel (fino a 16 colori nella tabella dei colori)
  • Modalità bitmap o indicizzata / scala di grigi con 2 o meno colori: 1 bit per pixel (fino a 2 colori nella tabella dei colori)

Una nota sulle dimensioni dei file (solo Mac)

Non allarmarti se Mac Finder mostra una dimensione file inaspettatamente grande per i file ICO salvati da Photoshop. L'ICO stesso è memorizzato nel data fork ed è il più piccolo possibile (vedi sopra).

Il calcolo delle dimensioni del Finder è aumentato dai prolifici "metadati" di Photoshop nel fork delle risorse e non riflette veramente la dimensione dei dati ICO. (Viene archiviato per tutti i file salvati da Photoshop, indipendentemente dal formato e se le anteprime e le anteprime delle immagini sono abilitate nelle Preferenze.) La dimensione "K" del Finder è influenzata anche dalla dimensione minima di allocazione del volume (spesso 4 o 8K a seconda della partizione taglia).

Al momento del caricamento su un sito Web, il fork dei dati da solo viene copiato e il fork delle risorse viene rimosso, quindi questi dati extra (e la figura imbottita del Finder) non hanno alcun effetto o rilevanza. La dimensione logica "vera" del file ICO può essere confermata nel Terminale di OS X con ls -l nella directory dell'icona (o file -x br in MPW Shell).

Icone a circa 32 bit (Windows XP)

Il plugin può creare icone a 32 bit con trasparenza alfa a 8 bit. Ciò si verificherà in due casi:

  1. in Photoshop 6.0 o versioni successive, salvataggio di un'immagine RGB a strati (cioè non appiattita)
  2. in qualsiasi versione di Photoshop, salvando un'immagine RGB piatta con 2 o più canali alfa.

Nel primo caso, la trasparenza del livello verrà utilizzata come ICO alfa. La "maschera AND" a 1 bit viene prelevata dal primo canale alfa o, se non è disponibile alcun canale alfa, deriva dalla trasparenza del livello.

Nel secondo caso, il primo canale alfa viene utilizzato per creare la "maschera AND" a 1 bit e il secondo canale alfa diventa l'alfa ICO a 8 bit.

In entrambi i casi, i dati sul colore sono impostati su zero (nero) dove l'icona è trasparente. Ciò dovrebbe produrre il risultato desiderato (trasparenza completa sullo sfondo).

Articoli Interessanti